Auto a Metano: mercato in crescita nel primo semestre 2021

A guidare le immatricolazioni c'è il Gruppo Volkswagen con Skoda, Volkswagen e Seat

Auto a Metano: mercato in crescita nel primo semestre 2021

In Italia continua a crescere il mercato delle auto a metano, nonostante molti costruttori abbiano deciso di abbandonare tale alimentazione per questioni di CO2 e di poca redditività. Il bel paese continua ad apprezzare tale carburante per una questione di costo alla pompa e per un’offerta ancora abbastanza ricca dal punto di vista dei modelli. Nel primo semestre 2021, l’Italia ha fatto registrare una grossa crescita del settore, con un +22% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Metano, segni positivi dall’Italia 

Il report giunge direttamente da Assogasmetano, l’associazione che raggruppa le aziende che operano nella distribuzione di metano, con anche GPL e altri carburanti alternativi. Quest’ultimo invece continua a far segnare numeri pressoché stabili, con una leggera tendenza al ribasso per via dei pochi modelli disponibili ad oggi sul mercato. Sempre analizzando lo stesso arco temporale, si denota come le alimentazioni tradizionali (quindi benzina e diesel) continuano a registrare numeri in calo, mentre risalgono lentamente le ibride e le elettriche. 

Auto a metano, le più venute in Italia

Grande la spinta del gruppo Volkswagen a riguardo, nonostante sia chiaro come nei prossimi due o tre anni il costruttore tedesco non sia più intenzionato a sviluppare tali motorizzazioni, con uno stop definitivo a partire dal 2026. Tra le auto a metano più vendute del primo semestre 2021 segnaliamo la Volkswagen Polo, la Seat Arona, la Skoda Kamiq, Fiat Panda e Seat Ibiza. Sempre rimanendo nel gruppo tedesco, in cima alle vendite si trovano anche Skoda Octavia, Volkswagen Golf e up!, senza dimenticare l’Audi A3 e la Skoda Scala. 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati