BMW M2 CS: alla scoperta del potente motore S55 con Alessandro Gino [VIDEO]

Focus sul sei cilindri in linea bi-turbo da 3.0 litri

BMW M2 CS: alla scoperta del potente motore S55 con Alessandro Gino [VIDEO]

Tra le armi seduttive della BMW M2 CS ci sono senza dubbio l’estetica e le prestazioni, ma altrettanto capace di esercitare fascino e attrattività sugli amanti della sportività è la sua eccellente dotazione meccanica.

A confermarci come sia facile lasciarsi catturare da ciò che ci si trova davanti una volta aperto il cofano della BMW M2 CS è il video qui sopra nel quale Alessandro Gino, general manager dei concessionari del Gruppo Gino, ci offre una panoramica sulle caratteristiche del motore che equipaggia la potente vettura sportiva della Casa bavarese.

Motore sei cilindri in linea bi-turbo 3.0 litri da 450 CV e 550 Nm

A spingere la BMW M2 CS è una versione rivisitata dell’apprezzato motore S55 del costruttore tedesco che beneficia di sistema di lubrificazione e raffreddamento derivati dalla M4 Competition, garantendo una potenza massima di 450 CV. Il propulsore sei cilindri in linea da 3.0 litri della M2 CS è caratterizzato dal bi-turbo con due turbine mono-scroll sequenziali, una più piccola che aiuta la coppia motrice da 550 Nm disponibile tra 2.250 e 5.000 giri al minuto, mentre quella più grande è responsabile dei 450 CV disponibili da 6.200 a 7.000 giri al minuto. 

Prestazioni super

Con una meccanica del genere è inevitabile che una volta messa su strada, o in pista, la BMW M2 CS è in grado di regalare sensazioni da super sportiva. Del resto qualche tempo fa, lo stesso Alessandro Gino ci aveva portato a bordo della BMW M2 CS con una serie di giri veloci in pista dandoci un’idea ben chiara delle straordinarie capacità di questa vettura, capace di raggiungere prestazioni di assoluto valore per un’auto che è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 4 secondi (col cambio automatico doppia frizione DCT a 7 rapporti), raggiungendo i 280 km/h di velocità massima. 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati