Citroen Ami alla polizia: anche così si elettrifica l’isola di Chalki [FOTO e VIDEO]

Progetto che punta a farne la prima isola Eco-greca

Citroen investe nell’isola greca di Chalki con un progetto pioneristico che punta a trasformare l’isola in un’area di mobilità sostenibile.

Si punta a far diventare l’isola autonoma, connessa e sostenibile

Diventata un’isola laboratorio in Europa, in cui la transizione energetica viene attuata con diversi partner, tra i quali il gruppo Syngelidis, importatore di Citroen in Grecia, Vinci e Akuo Grecia, Chalki fa leva sulle novità tecnologiche e di prodotto del marchio del Double Chevron per diventare un isola autonoma, connessa e sostenibile. 

Dopo la firma del Memorandum d’intesa tra il governo greco, Citroen e il gruppo Syngelidis, Vinci e Akuo Grecia, è stato attivato il processo per trasformare l’isola di Chalki in un’economia che permetta la riduzione dell’impatto ambientale, in favore di uno sviluppo sostenibile.

Flotta di veicoli elettrici per le autorità pubbliche

Fulcro di questo processo di trasformazione è ovviamente la mobilità elettrica. Per cominciare, Citroen fornirà una flotta di 6 veicoli elettrici alle autorità pubbliche dell’isola di Chalki, e precisamente due Ami rispettivamente alla polizia e alla guardia costiera, due e-C4 e uno e-SpaceTourer al Comune di Chalki, mentre un e-Jumpy sarà consegnato alla comunità energetica di Chalki. 

Condizioni d’acquisto vantaggiose per residente e imprese dell’isola

Alla base del progetto c’è anche il desiderio di migliorare la qualità della vita degli abitanti dell’isola di Chalki, come testimoniano diverse iniziative messe in atto da Citroen e dal Gruppo Syngelidis. Per esempio Citroen offrirà ai residenti e alle imprese dell’isola l’opportunità di acquistare veicoli elettrici a condizioni accessibili, attraverso una vasta gamma di soluzioni di mobilità sostenibile, dal quadriciclo leggero alle autovetture e ai veicoli commerciali, con l’uso gratuito di tutte le tecnologie innovative e applicazioni connesse che sono incorporate.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati