Dacia Duster per l’off-road estremo col kit di Prior Design [RENDER]

Progetto di tuning per avventure in fuoristrada

Dacia Duster per l’off-road estremo col kit di Prior Design [RENDER]

La Dacia Duster, uno dei modelli più apprezzati nel segmento dei SUV per la sua proverbiale accessibilità economica, assume un aspetto decisamente più avventuriero e grintoso grazie al progetto pensato da Prior Design, azienda d’elaborazione tedesca, che in passato si è già cimentata in idee e proposte per effettuare delle trasformazioni sulla Dacia Duster.

Per l’off-road più duro

Anche questa volta l’opzione pensata da Prior Design declina la Dacia Duster un SUV votato all’off-road più impegnativo ed estremo, con un body kit che trasforma la carrozzeria, la rende più massiccia e imponente, oltre a tutta una serie di elementi aggiuntivi che ne esalterebbero la capacità di affrontare ogni tipo di terreno e di superare con slancio e disinvoltura ogni imprevisto e ogni ostacolo che le si potrebbe presentare davanti. 

Protezioni aggiuntive, assetto rialzato e ruota di scorta sul tetto

Il nuovo kit di Prior Design scolpisce in maniera più decisa e marcata le forme della Dacia Duster che diventano ancora più squadrate, assumendo un carattere più autoritario. Oltre alle particolari protezioni presenti su paraurti anteriore e posteriore, si notano quelle sui fanali, così come le prese d’aria aggiuntive e il cofano motore modificato, i pneumatici off-road, e il particolare supporto a fare da tetto portatutto dove è stata collocata anche la ruota di scorta. 

Alla trasformazione estetica, con tante dotazioni aggiuntive per la guida in fuoristrada, compreso l’assetto rialzato per affrontare al meglio ogni genere di dislivello e di terreno accidentato, Prior Design affiancherebbe anche una notevole maggiorazione della potenza del motore, incrementando in maniera importante il numero dei cavalli disponibili nel modello base della Dacia Duster. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati