Deformis 10, il “mostruoso” mash-up digitale delle 10 auto più brutte [RENDER]

Nata dall'idea di combinare il peggio del design automobilistico

In più occasioni ci siamo imbattuti in liste e classifiche delle auto considerate le più brutte al mondo, nelle quali spesso ricorrono i nomi di alcuni modelli passati alla storia non proprio per il loro design riuscito come ad esempio la Fiat Multipla, la Pontiac Aztek e la SsangYong Rodius.

Ma cosa accadrebbe se gli spunti stilistici delle auto più brutte venissero messi insieme per dar vita a un unico veicolo? La risposta è Deformis 10, come è stata chiamata questa vettura riprodotta in digitale che punta ad essere l’auto più brutta in assoluto.

Il veicolo nato dal peggio delle auto più brutte

I render di Deformis 10 sono stati realizzati da Hippo Leasing combinando gli elementi delle automobili dall’aspetto peggiore secondo gli utenti del web. Dalla selezione, basata sull’analisi dei dati di Arhef,  sono emersi in totale 116 veicoli identificati come “brutti”, dei quali solo 10 sono arrivati allo step finale.

Deformis 10 - render

Ognuno di questi 10 modelli ha contribuito fornendo una o più parti per la creazione di Deformis 10. Di seguito l’elenco completo.

– Fiat Multipla (parabrezza);
– Pontiac Azteck (passaruota, tappo benzina);
– Chrysler PT Cruiser (griglia anteriore);
– Nissan Juke (cofano, parafanghi anteriori, DRL);
– SsangYong Rodius (fanali posteriori, paraurti posteriore);
– Ford Scorpio (fari anteriori);
– Nissan Cube (corpo auto centrale);
– AMC Pacer (cerchi);
– Honda Civic Type R (minigonne laterali);
– Toyota Prius (paraurti anteriore inferiore).

Un accozzaglia di rara bruttezza

Da questo mix è venuto fuori una sorta di monovolume con tratti arrotondati sull’anteriore e angolari sulla posteriore, creando un ulteriore disarmonia estetica a questo veicolo-accozzaglia che ambisce a essere l’auto più brutta di sempre, probabilmente riuscendoci. A peggiorare le cose, c’è anche la tonalità chiara scelta per la carrozzeria, che permette di vedere in modo ancora più chiaro tutti i dettagli di questa mostruosità che, per fortuna, rimarrà solo un divertente esperimento stilistico.

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te

    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy

    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Array
    (
    )