Blocco diesel Euro 4: slitta lo stop nel Bacino Padano al 1° gennaio 2021

I veicoli potranno circolare per tre mesi in più

Blocco diesel Euro 4: slitta lo stop nel Bacino Padano al 1° gennaio 2021

Ne avevamo già parlato a fine luglio, ora la decisione è ufficiale: il blocco delle auto con motore diesel Euro 4 nel Bacino Padano slitta dal 1° ottobre 2020 al 1° gennaio 2021, a causa dei problemi legati alla pandemia. Tre mesi in più di circolazione per queste vetture in Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Veneto: è la decisione presa dopo la videoconferenza al Tavolo Aria tra i rappresentanti dei Comuni e delle Province interessati dalle limitazioni.

Tra riduzione delle emissioni e mezzi pubblici

Il lockdown per contenere la pandemia ha portato ad una riduzione complessiva delle emissioni, mentre le limitazioni sull’utilizzo dei mezzi pubblici (e un uso ridotto anche per paura dei contagi) costringono una parte dei lavoratori ad utilizzare i propri mezzi privati. E queste limitazioni saranno ancora attive in autunno, visto la proroga dello stato d’emergenza in Italia fino al 15 ottobre.

“In particolare il riferimento è alla riduzione delle emissioni complessive rispetto all’ordinario dovuta al lockdown e al persistere dello stato di emergenza fino al 15 ottobre – le parole dell’assessore lombardo Raffaele Cattaneo, commentando questo provvedimento – Inoltre vi è l’incertezza economica, i vincoli legati all’uso del trasporto locale e la persistenza dello smartworking”.

Verrà compensato con altre misure

Questo prolungamento dell’utilizzo delle vetture diesel Euro 4 verrà compensato con altre misure, che verranno studiate nel frattempo, in caso di superamento delle soglie di smog nell’autunno/inverno 2020. Non legate solamente alla mobilità, ma anche su altri elementi inquinanti.

“Bisogna, per esempio, ragionare sugli impianti di riscaldamento – ha chiuso Cattaneo – Saranno introdotti incentivi per la sostituzione degli impianti di riscaldamento a biomasse più inquinanti”. Ma si parla anche di un “inserimento dello smartworking come misura di limitazione temporanea”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • carlo maria michele VAROLA ha detto:

    i soldi per acquistare una auto nuova dove li troviamo ? gli incentivi sono pochi e inutili vista la furbizia delle case automobilistiche che hanno aumentato i prezzi vanificando tutto.Le auto elettriche costano una cifra smisurata e sono quindi fuori portata della massa di persone. ci resta la bici. Grazie !

Articoli correlati