Nuovo DPCM Draghi: coprifuoco subito alle 23, via il 21 giugno

È stato approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto

Nuovo DPCM Draghi: coprifuoco subito alle 23, via il 21 giugno

Si è svolta l’attesa cabina di regia per le nuove misure di contenimento del Covid, alla luce del costante miglioramento dei dati, sia sui contagi che, soprattutto, sui ricoveri. E, in parallelo, sta procedendo più spedita la campagna vaccinale, portandoci così più vicini al ritorno alla normalità. In serata, è arrivata l’approvazione del Consiglio dei Ministri.

Le novità sul coprifuoco

La battaglia più calda è stata sul coprifuoco. È stato spostato il divieto di spostamento alle 23 alle 5 (da mercoledì), per poi passare a mezzanotte dal 7 giugno ed abolirlo definitivamente il 21 giugno. Ovviamente con un proseguimento del miglioramento dei dati.

A questo proposito, già dal 1° giugno potrebbe essere abolito in Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, che diventerebbero zona bianca, per poi essere seguite, una settimana dopo, anche da Abruzzo, Veneto e Liguria.

Le altre novità

Dal prossimo weekend (22 e 23 maggio) riapriranno i centri commerciali anche nei weekend, mentre dal 1° giugno i ristoranti ed i bar potranno riaprire a pranzo ed a cena anche al chiuso.

Anticipata al 24 maggio la riapertura delle palestre, così come i parchi tematici e di divertimenti potranno riaprire dal 15 giugno. Dal 1° luglio potranno riaprire centri termali e piscine al chiuso, stessa data per sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò.

Regioni: indice Rt da sostituire col numero degli ospedalizzati

il testo del nuovo decreto, inoltre, modifica i parametri di ingresso nelle “zone colorate”, secondo criteri proposti dal Ministero della salute, in modo che assumano principale rilievo l’incidenza dei contagi rispetto alla popolazione complessiva nonché il tasso di occupazione dei posti letto in area medica e in terapia intensiva.

Le 4 fasce di colore dovrebbero essere stabilite dall’incidenza dei casi su 100mila abitanti: con 250 ci sarà la zona rossa, con 150-250 sarà zona arancione, con 50-150 gialla e con meno di 50 ecco la zona bianca.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati