Fast and Furious: la saga verso lo stop al capitolo 11

"I prossimi due film concluderanno questo fantastico viaggio"

Fast and Furious: la saga verso lo stop al capitolo 11

Il nono capitolo della saga Fast and Furious sta uscendo ed arriverà in Italia il prossimo 12 luglio, ma già si pensa ai prossimi capitoli, che saranno anche quelli conclusivi. Confermando quanto riportato un po’ di mesi fa da alcune testate, anche le parole di Justin Lin lo annunciano. “Ci siamo incontrati con Vin (Diesel, ndr): ‘Penso che dovremmo pensare di chiudere la saga ora’ – ha detto – Nine è una specie di primo film del capitolo finale. Stiamo riconfigurando tutto, in modo che i prossimi due film concludano questo fantastico viaggio per questi personaggi”.

Una serie che vale miliardi di dollari

D’altra parte, tutto ha un inizio ed una fine. Ed a Fast and Furious toccherà il destino inevitabile di tutte le serie e saghe televisive o cinematografiche, anche perché trovare sempre nuove appetibili idee diventa quasi impossibile, dopo tantissimi anni e svariati episodi. Così nel 2023 e nel 2024 dovrebbero arrivare gli episodi conclusivi.

Anche per una saga, iniziata 19 anni fa, che ora vale miliardi di dollari e non è solo formata dagli otto film sinora usciti, ma anche da qualche spin-off ed uno show televisivo. Gli appassionati avranno ancora un po’ di tempo prima di dire addio ai loro eroi: come dicevamo, il film numero 11 arriverà solo tra qualche anno.

Il saluto ai protagonisti

Non ci sono ancora dettagli sugli episodi finali, ma le indiscrezioni parlano di film diretti da Justin Lin, già dietro la cinepresa di Tokyo Drift e dei capitoli 6 e 9. Così come non dovrebbero esserci novità nel line-up degli attori protagonisti: da Vin Diesel a Michelle Rodriguez, da Tyrese Gibson a Jordana Brewster. Per poter dare ai personaggi tanto amati un finale degno ed un saluto a tutti i fan.

Resta comunque anche l’ipotesi di qualche ulteriore spin-off di Fast and Furious, anche al termine della saga vera e propria. Ma saranno notizie di cui si avrà eventuale conferma solo nei prossimi anni.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati