Ferrari 275 GTB: tuffo nel passato a Fiorano per Charles Leclerc [VIDEO]

Il pilota monegasco alla guida della berlinetta anni '60

Ferrari 275 GTB: tuffo nel passato a Fiorano per Charles Leclerc [VIDEO]

Particolare esperienza con tutto nel passato per Charles Leclerc, col pilota monegasco della Scuderia Ferrari che sulla pista di Fiorano si è messo alla guida di una grande classica della produzione di Maranello, la Ferrari 275 GTB.

Leclerc ha potuto saggiare in prima persona le potenzialità, tutt’altro che banali nonostante sia passato oltre mezzo secolo dal lancio, dell’elegantissima berlinetta che venne prodotta, in poco meno di 800 esemplari, tra il 1964 e il 1968, con il design firmato Pininfarina

Eleganza d’altri tempi

Accompagnato dal fascinoso e coinvolgente sound del motore V12 che trova posto sotto il cofano della Ferrari 275 GTB, Leclerc si è lasciato andare all’atmosfera retrò che l’ha avvolto non appena è salito a bordo, con il pilota del Cavallino che ha apprezzato da vicino l’accuratezza di dettagli, rivestimenti e finiture degli interni di un’auto che è alta espressività della maestria artigianale “made in Italy”, con alcune particolarità degne di nota come l’inedita la posizione della leva del freno a mano a lato davanti alla leva del cambio.

Potenza del V12 fino a 300 CV

Posseduta anche dall’attore statunitense Steve McQueen, che ne aveva due esemplari, la Ferrari 275 GTB portò con sé una serie di importanti novità meccaniche. La berlinetta di Maranello, che successivamente venne prodotta in versione spider (275 GTS) e in versione da corsa (275 GTB/C Competizione), era equipaggiata sul piano meccanico con il motore dodici cilindri da 3.3 litri con tre carburatori Weber doppio corpo per raggiungere una potenza di 280 CV a 7.600 giri al minuto, salendo a 300 CV a 7.500 giri/min. con sei carburatori Weber doppio corpo. 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati