Ferrari 812 Competizione, ecco la versione speciale massima espressione del V12 [FOTO e VIDEO]

Disponibile anche la versione cabrio 812 Competizione A

È stata ufficialmente presentata la nuova Ferrari 812 Competizione, la tanto attesa versione speciale derivata dalla 812 Superfast e che esalta al massimo il cuore V12 di questa vettura. Una supercar per veri appassionati, che vuole rappresentare la massima espressione del Cavallino Rampante senza compromessi. Niente downsizing e niente sistemi ibridi, ma un motore termico puro che farà la felicità dei pochi fortunati che potranno permettersela. Insieme alla 812 Competizione è stata presentata anche la sua sorella cabrio, la 812 Competizione A (come Aperta). La coupé sarà disponibile all’inizio del prossimo anno in 999 esemplari ad un prezzo di 499.000 €, mentre la Aperta è programmata per l’ultimo quarto del 2022 e sarà limitata a 599 unità con un prezzo di 578.000 €.

Motore V12 aspirato da 830 CV, mai così potente

Da buona serie limitata, la 812 Competizione è dedicata un ristretto gruppo di collezionisti, offrendo loro soluzioni ingegneristiche estreme finalizzate a garantire il massimo piacere di guida. L’elemento di maggior valore lo troviamo sotto il cofano, dove pulsa la più recente evoluzione del leggendario motore aspirato V12 che sviluppa 830 CV e un regime massimo pari a 9.500 giri al minuto, valori entrambi mai toccati prima per un propulsore termico prodotto dal Cavallino Rampante. Il 12 cilindri a V beneficia di riprogettazione dei componenti chiave, innovativo meccanismo di fasatura delle valvole e nuovo terminale di scarico consentendo alla vettura di raggiungere vette prestazionali ancora inesplorate nel segmento delle V12. 

Con quattro ruote sterzanti indipendenti, più leggera della 812 Superfast

A tanta potenza si affiancano controlli dinamici avanzati per offrire il massimo divertimento al volante. Tra questi c’è il sistema a quattro ruote sterzanti indipendenti per una maggiore agilità e precisione in ingresso curva. Gli ingegneri di Ferrari hanno poi lavorato per alleggerire il peso complessivo della vettura rispetto alla 812 Superfast, obiettivo centrato grazie all’ampio uso di fibra di carbonio negli esterni e negli interni. Aggiornato anche il sistema Side Slip Control, con la nuova versione 7.0 del rinomato dispositivo di controlli dinamici del veicolo. 

Aerodinamica al top, inedito lunotto con generatori di vortici 

Risaltano poi all’occhio le profonde modifiche apportate, in chiave aerodinamica, alle forme della vettura. Nuove soluzioni e profili estremi caratterizzano gli esterni con appendici inedite per una vettura stradale. L’aerodinamica, rivista per ricercare un maggior carico, ha previsto tra le altre cose l’adozione di nuove prese d’aria anteriori, un nuovo disegno di diffusore posteriore e terminali di scarico, ed un innovativo lunotto, brevettato da Ferrari, in cui sono integrati dei generatori di vortici

Sul fronte del design, la nuova 812 Competizione si distingue dal modello standard sulla quale è basata per nuovo tema stilistico, sostituzione del lunotto posteriore con una struttura monolitica in alluminio, in cui una serie di generatori di vortici migliora l’efficienza aerodinamica della vettura, e lama in fibra di carbonio trasversale sul cofano anteriore. La 812 Competizione A, ovviamente, prevede delle differenze rispetto alla Coupé. Questa è dotata di un tetto in fibra di carbonio molto leggero, che si può riporre nel bagagliaio. Così si trasforma in una vera e propria versione Targa, progettata in modo da isolare completamente i passeggeri dalle correnti d’aria, grazie in particolare ad una sorta di “ponte” posto immediatamente dietro ai sedili, che contribuisce a indirizzare i flussi.

Look da fastback e spoiler posteriore più imponente

La già citata lama in fibra di carbonio fa apparire il cofano più corto, accentuandone la larghezza, mentre il posteriore risultata più imponente, evidenziando l’effetto fastback. Ne deriva una vettura dall’aspetto più compatto e corsaiolo rispetto alla 812 Superfast con la quale condivide silhouette, proporzioni ed equilibrio formale. Anche lo spoiler posteriore assume un look più imponente, anche grazie ai particolari trattamenti utilizzati per la sua realizzazione. 

Ritocchi soft agli interni

Venendo agli interni, l’impostazione dell’abitacolo della nuova versione speciale rimane fedele a quella della 812 Superfast, mantenendo perimetri e interfacce principali di plancia e pannello porto con motivo a diapason. Tuttavia alcuni elementi sono stati riprogettati, compreso il pannello porta, al fine di ridurre il peso complessivo della vettura. Esteticamente lo spirito racing dell’auto è stato poi enfatizzato dall’introduzione del tema del cancelletto sul tunnel, contribuendo a rendere più moderno e sportivo il look dell’abitacolo. 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati