Honda HR-V 2021: tutto quello che c’è da sapere in 60 secondi [FOTO e VIDEO]

Motore i-VTEC da 131 Cv, uscita in estate

Dopo l’annuncio ufficiale dello scorso febbraio, il nuovo Honda HR-V 2021 è stato finalmente presentato con tutte le sue caratteristiche. Arriverà verso la metà dell’anno, anche se le ordinazioni sono già state aperte, e si presenta con un unico motore ibrido, che rappresenterà la sua dotazione di lancio.

Rivoluzione estetica

Dal punto di vista estetico, il nuovo Honda HR-V 2021 si presenta praticamente rivoluzionata rispetto alla sua ultima incarnazione datata 2018. Già solo guardando il frontale si nota il netto innalzamento del muso, che secondo l’idea dei designer del marchio dovrebbe permettere di avere una migliore visione della vettura e degli ingombri. Salta immediatamente all’occhio la calandra, la cui griglia è stata decorata con un originale tema a listelli orizzontali in tinta con la carrozzeria, donandole senza dubbio un aspetto più distintivo. Il logo, caricato al centro, contribuisce a creare un effetto sicuramente più alla moda, ma al tempo stesso riconoscibile. I gruppi ottici rimangono molto sottili e filanti, ma ovviamente migliorano dal punto di vista della tecnologia. Passando alla fiancata, notiamo delle linee molto nette e parallele al fondo dell’auto, che puntano ad amplificare la percezione delle dimensioni della vettura, comunque compatta per il segmento di riferimento (le dimensioni esatte ancora non sono state svelate). In generale si percepisce un’aumentata disponibilità di spazio, in linea con il principio della casa “M/M” (Man-Maximum, Machine-Minimum), per il quale design e tecnologia debbano necessariamente soddisfare le esigenze di guidatori e passeggeri. . Abbiamo così un look più aerodinamico, con un parabrezza ancora più obliquo, un’altezza del tetto diminuita di 20 mm rispetto al passato e la maniglia della portiera posteriore nascosta nel montante. Associato però ad aperture molto ampie e promettenti, per facilitare l’entrata e l’uscita dei passeggeri. Il tutto è completato dai nuovi cerchi in lega da 18 pollici. Il posteriore è molto moderno e alla moda, con una barra luminosa centrale che va a collegare i due gruppi ottici, creando in questo modo una firma luminosa immediatamente riconoscibile. Le protezioni sottoscocca sono nere a contrasto, in modo da esaltare il colore metallico dello skidplate.

Netto miglioramento degli interni

Evidente il miglioramento degli interni del nuovo Honda HR-V 2021, che pur mantenendo il medesimo approccio per quanto riguarda linee e percezioni, modernizza in modo evidente i contenuti. Già solo il volante presenta una forma più vicina ai gusti attuali del mercato. Il quadro comandi può ora essere scelto anche completamente digitale con schermo TFT da 7’’, mentre a fare da padrone troviamo un sistema di infotainment con pannello touchscreen LCD da 9’’, compatibile con Apple CarPlay (anche wireless) e Android Auto. Molta attenzione è stata posta ai sedili, usando i Magic Seats che avevamo già visto su altre vetture recenti della casa. Secondo le misure fornite dal costruttore, il nuovo HR-V fornirà molto spazio per le gambe dei passeggeri (35 mm), con gli schienali più inclinati di due gradi grazie alla posizione centrale del serbatoio e alla distribuzione dei componenti del sistema ibrido.

Un solo motore

Proprio parlando del sistema del nuovo Honda HR-V 2021 introduciamo il discorso del (per ora) unico motore a disposizione. Parliamo di un benzina i-VTEC con cilindrata da 1.5 litri, capace di una potenza da 131 Cv e di sviluppare una coppi da 253 Nm, disponibili a partire da un regime di 4.500 giri al minuto. Il sistema e:HEV di Honda associa a questo motore due motorini elettrici, il cui compito principale è quello di abbattere emissioni e consumi di carburante, garantendo però anche un po’ di autonomia puramente elettrica. Purtroppo questi dati non sono ancora stati ufficializzati, ma è confermata la presenza di varie modalità di guida, dalla Sportiva alla Eco, fino ad arrivare alla modalità “Brake” che massimizza il recupero dell’energia cinetica derivante da decelerazioni e frenate. Il tutto viene completato da un livello di guida semi-autonoma di livello 2. Tra gli ADAS abbiamo il cruise control adattivo, il controllo dell’angolo cieco, la frenata di emergenza con rilevazione di ciclisti e pedoni, il controllo del traffico laterale in fase di retromarcia e anche il controllo automatico della discesa, così da poter affrontare percorsi più impegnativi come l’altezza da terra aumentata di 10 mm pare suggerire.

In attesa dei prezzi

Ancora non sono stati svelati i prezzi del nuovo Honda HR-V 2021, ma la sua uscita sul mercato è prevista per la metà dell’anno.

4.1/5 - (56 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati