Nuovo Honda HR-V 2022: PROVA SU STRADA del B-SUV ibrido, da 30.900 euro [VIDEO]

Design che convince, dimensioni generose e spazio XXL all'interno, senza dimenticare consumi da quasi 20 km/l

Nuovo Honda HR-V 2022, debutta la terza generazione del dinamico B-SUV giapponese che si era mostrato al mondo già nel 1998 con la prima generazione. Forse fin troppo prematuro, ha tracciato la strada per quelle che poi, più di 20 anni dopo, sarebbero diventate le vetture più vendute in Europa. Ora però è solo ibrido, con la nuova tecnologia e:HEV, un nuovo design moderno, interni di qualità e un sorprendente spazio a bordo racchiuso nei suoi 4,33 metri di lunghezza. Prezzi a partire da 30.900 euro esclusi bonus ed incentivi. 

Design e dimensioni 

Il nuovo Honda HR-V 2022 rompe col passato, nuovo stile, nuove forme e linea che strizza l’occhio ai gusti europei nonostante si tratti di un’auto mondiale. Nuove proporzioni da SUV coupè che nascondono delle dimensioni abbastanza generose con 4 metri e 33 cm di lunghezza che la pongono di diritto a metà strada tra il segmento B e C. Nel frontale spiccano nuovi gruppi ottici Full LED appuntiti, collegati idealmente da una striscia cromata e, sotto ad essa, appare una nuova griglia single frame annegata nei colori della carrozzeria (a richiesta anche nera), molto particolare. Linee molto pulite e semplici lungo la fiancata, che appare snella con i cerchi in lega fino a 18” e la maniglia della seconda portiera nascosta nel montante C. Così la forma da coupè è assicurata, con il tetto spiovente fino alla linea di coda, caratterizzata da un gruppo ottico orizzontale unito da una linea LED rossa.

Interni tecnologici e di qualità 

Tutto nuovo anche dentro, perdendo quel design datato della seconda generazione. L’abitacolo del nuovo HR-V è razionale ma elegante al tempo stesso, con finiture curate e dettagli cromati o lucidi che innalzano notevolmente la qualità percepita. Anche al tatto si ritrovano diverse superfici morbide, soprattutto nella zona alta. Ridisegnato il volante, in parte già visto sulla più piccola Honda e mentre la digitalizzazione risponde presente con due nuovi schermi per la strumentazione e per l’infotainment. Il primo da 7 pollici fonde una lancetta analogica con il resto della schermata ad alta risoluzione mentre finalmente, per ciò che riguarda l’infotainment da 9″, troviamo un software di nuova generazione per Honda, un enorme salto in avanti rispetto alla precedente generazione e agli ultimi modelli del costruttore giapponese. Integra tutto ciò che si può volere nel 2021, da protocolli Apple CarPlay anche wireless, Android Auto e molto altro, per restare al passo con i tempi.

Spazio interno da ammiraglia 

Grazie alla nuova piattaforma ereditata dalla Jazz, Honda ha potuto lavorare molto per rendere più sfruttabili gli spazi a bordo e assicurare un’abitabilità record per il segmento. La batteria agli Ioni di Litio è stata ingrandita e collocata sotto al pianale del bagagliaio, con un vano di carico da 335 litri, mentre il serbatoio della benzina è stato spostato sotto alle sedute dei passeggeri frontali. In questo modo si è liberato tanto spazio per poter collocare i Sedili Magici di Honda. Una soluzione intelligente che consente di ricreare un vano piatto quando si va ad abbattere la seconda fila di sedili oppure di poter sollevare la panchetta per la seduta nel caso si volesse più spazio di carico verticale per la zona posteriore. 

Nei suoi 2,61 metri di passo poi si riesce a raggiungere uno spazio quasi da ammiraglia per i passeggeri posteriori che vantano un notevole margine per le gambe, oltre a soddisfacenti bocchette d’areazione, vani, scompartimenti e tasche dove riporre oggetti ed infine non mancano anche delle prese USB, disponibili però solo dal secondo allestimento. 

L’ibrido e:HEV di Honda 

Sotto al cofano della nuova Honda HR-V 2022 troveremo il solo sistema full-hybrid del costruttore giapponese (già visto su Jazz e CR-V), unica meccanica proposta nel mercato italiano. E’ composto da un 1.5 4 cilindri a ciclo Atkinson da circa 106 CV abbinato a due unità elettriche (il generatore e il propulsore elettrico) e alla batteria agli ioni di litio con un capacita del 25% superiore rispetto a quella impiegata sulla Jazz. La potenza di sistema è di 131 CV e 253 Nm di coppia, con l’elettrico che fa da padrone indiscusso della trazione per oltre il 90% dei percorsi effettuati sotto ai 70-80 km/h. 

La meccanica è orchestrata da una rivista PCU (Power Control Unit) che ha il compito di gestire il funzionamento delle 3 componenti in modo tale da assicurare sempre il massimo dell’efficienza. Il motore elettrico agisce direttamente in presa sulle ruote anteriori, con il motore a benzina che può “agganciarsi” a queste grazie ad una frizione di blocco oppure fornire energia al generatore per ricaricare la batteria durante la marcia a velocità sostenute. Nonostante si parli di trasmissione eCVT, non è presente un cambio a variazione continua come proposto invece da Toyota, bensì troviamo un collegamento diretto tra ruote e motori, con una trasmissione ad ingranaggi fissi che, a livello sonoro, potrebbe simulare la presenza di vere marce quando si attiva il motore a benzina. 

Prova su strada 

Bastano due curve per comprendere il netto salto in avanti effettuato dalla Honda HR-V 2022, nonostante la seconda generazione vantasse già una spiccata dinamicità alla guida. La piattaforma della Jazz è stata rivista per assicurare dimensioni maggiori, un passo più generoso e sorprendenti doti dinamiche con rinforzi strutturali, nuovi supporti per le sospensioni oltre ad una differente taratura per le molle e per le barre antirollio. Troviamo uno schema MacPherson all’anteriore con ponte torcente al posteriore che sa assecondare bene gli input alla guida. Abbiamo provato a metterla sotto stress in strade ad alta velocità, con repentini cambi di direzione improvvisi e ha risposto più che bene, con un assetto solido ma capace di copiare bene il manto stradale. Notevole anche la direzionalità dello sterzo, così come la sua calibratura. 

L’assetto offre un giusto compromesso tra comfort e sostegno laterale, senza mostrare mai un eccessivo rollio in percorrenza di curva. L’auto è relativamente leggera, con un peso a secco inferiore ai 1.400 kg, includendo anche la meccanica ibrida. Questo si traduce in cambi di direzione rapidi e una guida maneggevole in tutte le situazioni. Da segnalare però un’eccessiva leggerezza del retrotreno (forse complice il ricollocamento del serbatoio in posizione centrale avanzata) che spesso rischia di alleggerire il carico sulle ruote posteriori, soprattutto a seguito di frenate improvvise e violente. L’abitacolo è silenzioso in ambito urbano ma quando si superano i 90 km/h penetrano un po’ troppe vibrazioni e rumori esterni, soprattutto provenienti dal rotolamento degli pneumatici. 

Honda HR-V 2022, quanto consuma?

Nei circa 120 km in sua compagnia durante questo primo contatto non siamo riusciti a farci un’idea chiara dei consumi reali dell’auto per via di un percorso prevalentemente extraurbano, con strade a lungo scorrimento tra 70 e 120 km/h. Nonostante questo, il valore letto sulla strumentazione di bordo segnava delle percorrenze di circa 16,4 km/l. Tuttavia, nei pochi tratti urbani percorsi, la strumentazione ha mostrato valori superiori a 20 km/l (vicini ai 5,4 litri/100 km dichiarati), quindi rimandiamo ulteriori considerazioni ad una prova su strada più approfondita che effettueremo in futuro.

Honda HR-V, prezzi e allestimenti 

Honda HR-V 2022 Elegance: Honda Sensing, Smart Key, Cruise Control adattivo, clima automatico, Honda Connect, Retrocamera, Sensori ant. e post, fari LED, cerchi da 18″ e molto altro, da 30.900 euro (o 26.400 euro con bonus rottamazione). 

Honda HR-V 2022 Advance: aggiunge il clima bi-zona, rivestimenti in eco-pelle e tessuto, fari fendinebbia a LED, volante in pelle riscaldato, portellone elettrico con funzione Hands-free e Walk Away Close, 2 porte USB posteriori, da 33.400 euro

Honda HR-V 2022 Advance Style: aggiunge il tetto bicolore, finiture specifiche esterne, Fari adattivi LED, mancorrenti sul tetto, luci posteriori brunite, rivestimenti chiari in eco-pelle, ricarica wireless per lo smartphone e impianto Hi-Fi premium, da 35.900 euro

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati