Monopattini elettrici: l’incidente fatale per un 13enne alle porte di Milano

A nulla è servito il repentino intervento del 118, il giovanissimo è caduto sulla ciclabile e ha riportato molteplici traumi molto gravi

Monopattini elettrici: l’incidente fatale per un 13enne alle porte di Milano

Sesto San Giovanni, un noto comune alle porte di Milano e non lontano dalla nostra redazione ha visto consumarsi una terribile disgrazia. Ancora protagonisti i tanto discussi monopattini elettrici. Questa volta l’incidente non ha visto coinvolto alcun veicolo stradale, ma il giovane 13enne ha probabilmente perso l’equilibrio, rovinando sulla pista ciclabile e riportando molteplici traumi al torace e alla testa. L’ambulanza è intervenuta rapidamente, ma a nulla sono serviti i tentativi per salvarlo dei medici dell’ospedale Niguarda di Milano. 

Prevista una stretta sulle regole di sicurezza 

Ormai si contano svariate centinaia di incidenti, alcuni anche fatali, che hanno visto coinvolti i monopattini elettrici. I mezzi di spostamento green che hanno fatto la loro fortuna nel post primo lockdown (anche grazie ad importati incentivi sull’acquisto) continuano a far discutere sul tema sicurezza. Come dimostra anche la vicenda del giovane ragazzo di Sesto San Giovanni, il solo utilizzo della pista ciclabile può non essere abbastanza. Il giovane era sprovvisto di casco (a quanto riportato dalle autorità) e si sta ancora indagando sulla reale messa in regola del monopattino, presumibilmente ceduto in prestito da un amico. 

In Parlamento, presso la Commissione dei Trasporti, intanto si sta discutendo circa un giro di vite sulle regole di sicurezza obbligatorie per poter circolare con i monopattini elettrici. L’introduzione di un casco, anche per adulti, e di protezioni per schiena e arti potrebbero essere necessarie per garantire la sicurezza degli utilizzatori. Non impossibile anche l’innalzamento dell’età minima per poter utilizzare un monopattino elettrico, da 14 a 18 anni. Il limite massimo di velocità nelle piste ciclabili potrebbe essere impostato a 20 km/h, salendo a 30 km/h nelle aree extraurbane e a 6 km/h nelle zone pedonali. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Circolazione stradale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati