Jeep Avenger E-Hybrid: prima PROVA dell’ibrido da 100 CV [FOTO e VIDEO]

Nei concessionari ad aprile con prezzi da 26.000 €

Alla fine di aprile sarà il momento per la terza motorizzazione a disposizione della Jeep Avenger. Stiamo parlando della variante mild hybrid a trazione anteriore, che quindi si chiamerà, come tutte le vetture della casa americana di Stellantis con la medesima tecnologia, Jeep Avenger E-Hybrid. Siamo quindi andati allo Stellantis Proving Ground di Balocco, in provincia di Vercelli, per provare in anteprima questa nuova variante che punta a essere non solo pratica e a basse emissioni, ma anche comunque capace di tenere alto il nome di Jeep per le sue capacità off-road.

Jeep Avenger - Frontale

Terzo motore in gamma

Parliamo prima di tutto dei dati tecnici di questa nuova Jeep Avenger E-Hybrid: la base del suo sistema ibrido è lo stesso motore a benzina della variante solo termica, quindi il 1.200 turbo benzina da 100 CV. La potenza rimane la stessa su questa mild hybrid, solo che ora può anche contare sull’aiuto di un sistema ibrido da 48 Volt, composto da un motore elettrico da 21 kW integrato nel cambio automatico a sei rapporti e da una batteria con una capacità di 0,9 kWh. Quest’ultima è stata posizionata sotto il sedile del guidatore, per cui non ruba spazio né ai passeggeri, né ai bagagli, con il baule che si assesta su un minimo di 380 litri. In generale la differenza di peso con la versione termica è di soli 60 kg circa, per cui non ci sono delle enormi distanze dal punto di vista meccanico e di manovrabilità. Il sistema ibrido promette tecnicamente di percorrere al massimo 1 km in modalità solo elettrica, ma è ovvio che con queste tecnologie il punto non sia tanto circolare a zero emissioni, quanto più effettuare le piccole manovre quotidiane, come i parcheggi, senza toccare una goccia di benzina. Poi comunque i dati dichiarati della casa parlano di un’autonomia che dovrebbe arrivare fino a 20,4 km/litro, che per un mild hybrid sarebbe davvero un eccellente risultato. Ci riserviamo ovviamente di verificarlo in una futura puntata di Com’é & Come Va.

Jeep Avenger - Abitacolo

Novità importanti negli interni

Per il 2024 la Jeep Avenger E-Hybrid ha portato più novità dal punto di vista dell’abitacolo rispetto all’esterno, che riconosciamo solo per il logo “e” posto sul portellone posteriore. All’interno, però, il discorso cambia. Sono disponibili tre diversi allestimenti, ovvero Longitude, Altitude e Summit, in rigoroso ordine di ricchezza (il Trailhawk per forza di cose è riservato solamente alla versione a trazione integrale 4xe che arriverà a fine anno). Fa il suo debutto assoluto il nuovo quadro comandi digitale da 10,25’’ (di serie a partire dall’allestimento Altitude), mentre l’infotainment UConnect arriva a 10 pollici di diagonale con supporto per Apple CarPlay e Android Auto wireless (anche questo di serie da Altitude). Il software, naturalmente, è stato arricchito di diverse funzioni per la gestione del lato elettrificato dell’Avenger.

Jeep Avenger - Volante

Tranquilla in strada, ma non disdegna l’off-road

La Jeep Avenger E-Hybrid in questi nostri primi chilometri si è dimostrata prima di tutto un’auto molto comoda e tranquilla da guidare sulle strade di tutti i giorni. Detto questo, però, è comunque una Jeep e ciò significa che non si spaventa davanti ad un po’ di off-road. Ora, prima di saltarci al collo, lasciateci spiegare che sappiamo benissimo che per fare del vero fuoristrada dovremmo aspettare almeno la versione a trazione integrale e siamo d’accordo con voi. Questo, però, non significa che l’Avenger E-Hybrid non sappia affrontare terreni difficili e sdrucciolevoli. Lo abbiamo testato proprio sulla pista da fuoristrada presente a Balocco (troverete presto un video dell’esperienza nei nostri reel sui social) e non vediamo l’ora di provare a metterla ancora di più alla prova. Anche i suoi angoli di attacco (20° frontale, 20° dosso e 34° posteriore) e la sua altezza da terra da 200 mm lo provano. Senza dimenticare poi la presenza dell’Hill Descent Control in caso di discese particolarmente scoscese. Detto questo, l’ambiente della E-Hybrid è senza dubbio sulla strada asfaltata, dove grazie ai sistemi di aiuto alla guida ADAS di livello 2 e all’estrema silenziosità dell’abitacolo, ulteriormente aiutata dal lavoro del sistema elettrico. Sono presenti ben sei modalità di guida: la Sport che aggiunge un po’ di verve alla risposta del motore, la Normal la Eco per la gestione dei consumi, e infine Sabbia, Fango e Neve.

Jeep Avenger - Cofano

Quanto costerà

La Jeep Avenger E-Hybrid è già ordinabile e sarà disponibile nei concessionari a partire dalla fine di aprile. Il prezzo di listino di partenza è di 26.000 € per l’allestimento Longitude, con possibilità di finanziamento che partono da rate di 159 € al mese.

Jeep Avenger E-Hybrid 2024: scheda tecnica

Dimensioni: lunghezza 408 cm; larghezza 177 cm; altezza 152 cm
Motori: ibrido benzina da 100 CV
Trazione: anteriore
Cambio: automatico a 6 rapporti
Accelerazione: n.d.
Velocità massima: n.d.
Allestimenti: Longitude, Altitude, Summit
Bagagliaio: da 380 litri
Consumi: 5 litri/100 km
Autonomia elettrica: 1 km
Prezzo: Da 26.000 €

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)