Maserati torna in pista: sarà in Formula E a partire dal 2023

Il Tridente farà ritorno nelle corse, dopo oltre 10 anni

Maserati torna in pista: sarà in Formula E a partire dal 2023

Ritorno al futuro. Maserati fa il suo rientro in pista e torna nel mondo delle corse, annunciando il suo debutto nel mondiale di Formula E, a partire dalla stagione 2023. Si tratta della competizione per monoposto elettriche, dove già numerosi costruttori sono presenti. E già molti iniziano a sognare un futuro ritorno in Formula 1.

“Siamo estremamente orgogliosi di essere di nuovo protagonisti del mondo delle corse – le parole del CEO Davide Grasso – Siamo spinti dalla passione e innovativi per natura. Abbiamo una lunga storia di eccellenza a livello mondiale nelle competizioni motoristiche e siamo pronti a portare le nostre prestazioni nel futuro”.

Maserati e le corse

Come dicevamo, le corse fanno parte del DNA del Tridente, sin dal lontano 1926. La Tipo 26 guidata da Alfieri Maserati fu la prima auto da corsa a sfoggiare il logo della casa italiana nel motorsport, vincendo la prestigiosa Targa Florio nella classe fino a 1,5 litri. Maserati fu protagonista anche in Formula 1, dove vinse il Mondiale del 1957 con Juan Manuel Fangio e portò Maria Teresa De Filippis ad essere la prima donna a qualificarsi per un Gran Premio.

L’esperienza più recente nelle corse è quella nel campionato FIA GT, dal 2004 al 2010. In quel periodo, l’inedita MC12 riuscì a vincere 22 gare (compresi 3 successi nella 24 Ore di Spa), e a conquistare 14 titoli nei campionati costruttori, piloti e team. Ora questo rientro, nella formula del futuro del mondo dell’auto.

Maserati e l’elettrificazione

Il marchio del Tridente è entrato nell’era dell’elettrificazione con i primi modelli ibridi, come la Ghibli e la Levante Hybrid, ma il passo avanti arriverà nei prossimi anni, con tutti i nuovi modelli disponibili anche in versione 100% elettrica. Si tratta di Grecale, GranTurismo ed anche per la super sportiva MC20.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati