Mazda CX-30 100esimo Anniversario 2021: PROVA SU STRADA con motore Skyactiv-X

La nuova Mazda CX-30 2021 è l’ultima nata nella famiglia dei SUV del marchio giapponese e si pone a metà strada tra CX-5 e CX-3

Mazda CX-30 100esimo Anniversario 2021: PROVA SU STRADA con motore Skyactiv-X

La nuova Mazda CX-30 2021 è l’ultima nata nella famiglia dei SUV del marchio e si pone a metà strada tra CX-5 e CX-3. Senza portare il nome di CX-4. Abbiamo già provato la vettura ma oggi testiamo la sua versione celebrativa che festeggia il centesimo anniversario del marchio.

Dimensioni

Come le sue gemelle con allestimento standard, la nuova Mazda CX-30 2021 ha dimensioni contenute con una lunghezza di 4 metri e 40 per 1 metro e 80 di larghezza e 1,54 m di altezza. Il peso? 1.395 kg.

Estetica e Design

Forse questo è il capitolo più interessante visto che parliamo di un allestimento speciale. Ovviamente permangono le linee morbide, arrotondate e ben coordinate tra di loro. Il frontale è lungo e affusolato, con la grande calandra a effetto tridimensionale. Lo sguardo porta in dote i fari Full-Led (di serie dal secondo allestimento) mentre nella fiancata troviamo i bei cerchi da 18” (di serie dal secondo allestimento) e i paraurti in plastica nere, di grandi dimensioni e che circondano i quattro lati della vettura, per alleggerirne la vista laterale e farla sembrare meno alta di quanto non sia. Il lunotto è spiovente donando alla vettura un profilo da SUV coupè, mentre il “lato b” si caratterizza di fari LED a sviluppo orizzontale e il doppio terminale di scarico cromato.

La versione 100esimo anniversario cosa le dona in più?

La versione celebrativa si compone di una speciale livrea bianca, chiamata dalla Casa Flake White Pearl Mica che fa il paio (su alcuni modelli come la nuova MX-5, non su CX-30) con il tettuccio colorato di un violetto Borgogna, un binomio di colori già visto sulla prima coupé R390 di Mazda, creata nel 1960. Le novità estetiche però non finiscono qui, oltre alla biancheggiante scocca ci sono i badge del centenario che risaltano sulla carrozzeria e trovano posto anche sui poggiatesta (ricamati in rilievo) dei sedili in pelle e sui tappetini che attivano un gioco di contrasto con il loro colore rosso porpora. L’edizione speciale ha anche i cerchi con coprimozzo colorati di rosso nella parte più interna di rosso. Dulcis in fundo, la chiave di accensione mostra fiera la dicitura: Mazda 100 Years 1920-2020. Più chic di cosi.

La tecnologia trova il suo giusto spazio anche sulla Mazda CX-30 in allestimento speciale 100esimo Anniversario, con il sistema di infotainment Mazda Connect da 8,8” posizionato nella zona rialzata, che non dispone dei comandi touch, ma è comandabile dal rotore fisico presente al centro del tunnel, per non distogliere lo sguardo dalla strada. Il resto della plancia è rifinito in pelle morbida e si respira all’interno della vettura aria da vettura premium, con attenzione sia alla qualità generale dell’abitacolo, sia al suo design curato ed elegante. Dietro al volante è presente la strumentazione ibrida, un po’ analogica e un po’ digitale. Permangono i comandi fisici del clima automatico.

Abitabilità e bagagliaio

Sul divanetto posteriore ci si siede comodi in due ma c’è comunque spazio per tre persone. La seduta è comoda anche se non troppo spaziosa per le gambe e per le ginocchia dei nostri ospiti. Da segnalare la poca luce posteriore, a causa del tetto discendente e lo spazio per la testa un po’ risicato per gli ospiti più alti.

La prova su strada

Anche se dotata dell’allestimento celebrativo, la Mazda CX-30 Centesimo Anniversario si guida come tutte le altre nuove CX-30. Lei predilige il comfort di guida piuttosto che il guidato sportivo, forte di un assetto equilibrato che permette di superare tranquillamente i dossi e le imperfezioni del manto stradale. Nella guida più concitata lascia spazio un po’ al beccheggio e al rollio ma mai in modo eccessivo e sempre limitato per permettere al corpo vettura di muoversi e adattarsi alle circostanze della guida.

Che “bello” il cambio manuale! Meriterebbe un premio speciale: leve corte, innesti secchi, mai un impuntamento anche se strapazzato. Una vera goduria che non fa rimpiangere l’automatico neppure nei continui stop, precedenze e ripartenze delle grandi metropoli. Per ciò che riguarda la posizione di guida, trovo che il baricentro sia basso, più basso di quello che mi sarei aspettato su un crossover-SUV di questo tipo. Una feature gradita per sentire bene gli spostamenti della vettura. Se amate la “guida alta” è meglio guardare altrove.

Da lode l’insonorizzazione: il rumore del propulsore non si percepisce quasi mai nell’abitacolo, se non oltre i 4.000 giri/min, così come i fruscii aerodinamici, praticamente inesistenti fino a 130 km/h.

Alla prova c’è il motore a 2.0 a benzina 4 cilindri Skyactiv-X da 186 CV. Un motore aspirato assistito dall’ibrido leggero mild-hybrid a 24V. Buona la sua spinta e la sua accelerazione a partire dai 2.000 giri ma ciò che mi ha stupito è la tecnologia Mazda che ci consente di sfruttare tutto l’arco dei giri motore a dovere. Quando si accelera si possono sfruttare, senza buchi di potenza, tutti i regimi del propulsore. Un’unità davvero ben ottimizzata.

Consumi

Utilizzando la Mazda CX-30 con andature da città, il computer di bordo mi ha suggerito il consumo di 7,2 litri ogni 100 chilometri.

Aiuti alla guida, ADAS

Il pacchetto ADAS della nuova Mazda CX-30 2021 si spinge fino al secondo livello di assistenza ed è di serie dal terzo allestimento Exceed anche se dal secondo allestimento Executive possiamo già trovare moltissimi sistemi quali il mantenimento della carreggiata, il Cruise control, il rilevatore dei segnali stradali, stanchezza conducente e monitoraggio angolo cieco.

Prezzi e listino

La gamma della Mazda CX-30 2021 parte da un prezzo di 24.750 euro per il 2.0 a benzina da 122 CV. Per il nuovo motore Skyactiv-X da 179 CV il prezzo di partenza è di 29.350 euro. La nostra versione celebrativa dei “100 anni” parte da 36.000 euro. con motore 2.0 L Skyactiv-X 186 CV e cambio manuale 6MT.

Pregi e difetti riscontrati

+ Set up equilibrato

+ Comfort acustico ai massimi livelli

+ Cambio manuale eccellente

-Esteticamente non si discosta troppo dal normale allestimento, se non per qualche badge 

-Si sente la mancanza di uno schermo touchscreen per l’infotainment

Scheda tecnica

Modello: Mazda CX-30
Prezzo: A partire da € 36.000
Dimensioni: 4.395 mm lunghezza x 1.795 mm larghezza x 1.540 mm altezza
Potenza: 186 CV
Motore: 2,0 l 4 cilindri in linea
Consumi dichiarati: 5,7 l/100km medio (5,8 urbano, 4,5 extraurbano)
Velocità massima: 204 km/h
Accelerazione 0-100 km/h: 8,3 secondi

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Mazda CX-30 2021 | Com’è & Come Va

Mazda CX-30 2.0 150 CV Exclusive: la nostra prova su strada, impressioni di guida e autonomia
La nuova Mazda CX-30 2021 è l’ultima nata nella famiglia dei SUV del brand giapponese con forme taglienti e delle