McLaren: F1 GTR vs P1 GTR al Festival di Goodwood [FOTO]

Faccia a faccia tra le due sportive del passato e presente di Woking

Al Festival della Velocità di Goodwood compaiono due vetture sportive della McLaren: la F1 GTR e la P1 GTR. Quest'ultima è stata rivestita con la livrea del Team Goh con la quale la F1 GTR corse nel Japan Grand Touring Car (attuale Super GT) nella stagione 1996.

Due McLaren di generazioni diverse a confronto. Da una parte la F1 GTR (in attività dal 1995 al 1999 con diversi aggiornamenti effettuati negli anni), versione da corsa della F1 stradale progettata da Gordon Murray e dotata di un motore BMW 6.1 V12 aspirato, dalla potenza di circa 600 CV rispetto ai 627 CV della stradale; dall’altra parte, invece, abbiamo la P1 GTR (2015), anch’essa variante sportiva della P1 e dotata di un propulsore ibrido, composto dal classico 3.8 biturbo V8 da 800 CV, con un motore elettrico di supporto che eroga 200 CV, in totale arriva ad un potenza massima di 1000 CV. La stradale, invece, ha 737 CV provenienti dal motore termico e 179 CV dal motore elettrico.

Entrambe le vetture si contraddistinguono dai rispettivi modelli stradali per le ampie soluzioni tecniche introdotte, specialmente aerodinamiche con la presenza di flap ed alettone posteriore, oltre alla parte degli interni che risultano totalmente differenti e spogli di tutte le comodità che detiene una stradale. Ovviamente la F1 GTR, doveva rispettare i regolamenti GT1 della FIA, rientrando nei limiti di potenza, peso […] consentiti. La P1 GTR, no.

Pizzicate poche settimane fa a Silverstone, in quel di Goodwood entrambe le vetture sfoggiano la livrea raffigurante il logo Lark (marca di sigarette) posto nella parte del muso con la carrozzeria avente un tono di colore arancio, quasi rosso, e nero sulle fiancate. Tale livrea fu utilizzata dal Team Goh sulla F1 GTR nella stagione 1996 del Japan Grand Touring Car (attuale Super GT) che disputò con i piloti Naori Hattori e Ralf Schumacher (visibile anche dalle scritte nella zona dei finestrini) e con David Brabham e John Nielsen, che vinsero il titolo piloti nella classe GT500. Il team venne supportato da BMW Japan.

Ricordiamo che nel 2004, il team venne supportato da Audi Sport Japan, vincendo la 24 Ore di Le Mans con l’Audi R8 assieme ai piloti: Tom Kristensen, Rinaldo Capello e Seiji Ara.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati