McLaren F1: la supercar che Elon Musk distrusse in un incidente

L'imprenditore la acquistò alla fine del secolo scorso

McLaren F1: la supercar che Elon Musk distrusse in un incidente

La McLaren F1 è stata una delle supercar più esclusive e veloci della storia dell’auto, con i suoi 600 cavalli e quasi 400 km/h di velocità massima. Ne sono state prodotte solo 106, tra il 1992 ed il 1998, ed uno di questi esemplari era stato acquistato da Elon Musk, salvo distruggerla qualche tempo dopo in un incidente stradale.

Il giovane Elon Musk

Salito poi alla ribalta mondiale con Tesla, l’imprenditore sudafricano aveva già avuto un successo importante sul finire del secolo scorso, quando vendette la sua startup Zip2 alla Compaq Computer per una cifra vicina ai 400 milioni di dollari. Così Musk, grande appassionato di auto veloci e potenti, decise di farsi un regalo, appunto la McLaren F1 stradale. Un modello dal costo attorno al milione di dollari: una cifra che si poteva ampiamente permettere, vista la vendita precedente.

“Dovevo scegliere tra una villa a Palo Alto o una McLaren F1 – aveva poi spiegato lo stesso imprenditore, negli anni successivi – e non ho avuto dubbi, ho comprato l’auto ed un appartamento molto più economico”. Potendo così sfoggiare il suo gioiello per le strade americane, dove far rombare il motore da 600 cavalli, per una vettura in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 3,5 secondi e raggiungere addirittura i 386 km/h, una velocità da record per l’epoca per un’auto stradale.

L’incidente

Su questa auto, però, Musk ha rischiato moltissimo. Era una giornata del 2000, mentre guidava su Sand Hill Road con il suo amico Peter Thiel (cofondatore di PayPal), quando ha perso il controllo della sua McLaren F1. Probabilmente per una distrazione o forse tentando un’accelerata eccessiva, la vettura è andata a tutta velocità contro un marciapiede, si è ribaltata più volte, per poi finire la sua corsa su un muretto. Fortunatamente senza conseguenze per i due, mentre l’auto era quasi distrutta.

“Ricordo di aver visto le altre auto venire verso di me, mentre si ribaltava – ha raccontato Musk, descrivendo e ricordando l’incidente – Dopo lo schianto, il telaio ed il motore erano ancora a posto, ma tutti i vetri, le ruote ed il resto era distrutto. Ci sono stati ingenti danni alla carrozzeria nella parte anteriore e posteriore”. Nonostante i quali, successivamente, l’imprenditore sudafricano fece riparare la sua McLaren F1, per venderla poi ad un nuovo proprietario in California.

(Foto Wikipedia)

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)
Tesla prepara nuovi licenziamenti? Tesla prepara nuovi licenziamenti?
Auto

Tesla prepara nuovi licenziamenti?

I vertici dell'azienda avrebbero chiesto ai propri manager di indicare le posizioni ritenute essenziali
Dagli Stati Uniti alcuni importanti media nelle scorse ore hanno rilanciato la notizia di possibili tagli in arrivo nella forza