McLaren “Hyper-GT”: nuova anticipazione sull’avveniristica supersportiva britannica [SKETCH]

Nome in codice BP23

McLaren “Hyper-GT” - La nuova esclusiva vettura stradale ad alte prestazioni, in edizione limitata e firmata dal reparto MSO, sarà caratterizzata da un sistema propulsivo ibrido e tre posti nell'abitacolo, come la mitica F1
McLaren “Hyper-GT”: nuova anticipazione sull’avveniristica supersportiva britannica [SKETCH]

L’arrivo dei primi esemplari dell’attesa McLaren “Hyper-GT”, nota negli ambienti interni con il nome in codice BP23, è programmato nel 2019. Il primo lotto tra le 106 in programma, tutte già assegnate dopo la fase effettuata di pre-vendita.

La definizione “Hyper-GT” suggerisce, immediatamente, le “iperboliche” qualità che caratterizzerebbero la nuova sportiva in serie limitata della casa britannica. Lo sviluppo è targato McLaren Special Operations (MSO), gli specialisti di personalizzazione di Woking focalizzati su quella che è il costruttore anticipa come la “McLaren più potente e più aerodinamica mai prodotta.” I clienti che hanno già prenotato la loro versione avranno anche la possibilità di scegliere materiali e colorazioni, coadiuvati dagli specialisti di McLaren, per personalizzare in modo netto il modello e renderlo ancora più distintivo.

Un suggerimento sul primo degli aspetti citati, quello aerodinamico, è offerto dalla nuova immagine diffusa. Si tratta di una bozza della zona posteriore. Si percepiscono linee sinuose e secche, che convergono verso gruppi ottici molto filanti e un retrotreno elaborato, definito da un diffusore pronunciato. I fianchi accennati appaioni muscolosi, tipici di una sportiva ad alte prestazioni, ma è in particolare il profilo cuneiforme del tetto ad esternare le grandi qualità aerodinamiche attese da questa vettura.

L’elevata potenza sarebbe invece abbinata alla citata architettura ibrida. Sistema che potrebbe vedere tra i protagonisti il noto 3.8 litri V8 bi-turbo della casa, forse ulteriormente irrobustito, e un’unità elettrica utile a fornire altra energia e amplificarne l’efficienza.
Il collegamento con la mitica F1, già citata, non è solo dovuto al numero 106 dell’intera produzione. A rimandare alla vettura realizzata tra il lontano 1993 e il 1998 è anche l’impostazione dell’abitacolo che ospita unicamente tre posti. Un altro rimando storico e peculiare, dunque, della tradizione sportiva di McLaren. La sigla BP23 mette in luce anche questo fattore, racchiudendo appunto la cifra numero 3 che segnala i posti a sedere, e il 2 che ricorda il secondo progetto “Bespoke”, ovvero “su misura”, firmato McLaren Special Operations.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati