Mercedes AMG GT Roadster: test drive al Nurburgring [VIDEO]

Arriverà nei primi mesi del 2017

Mercedes AMG GT Roadster: test drive al Nurburgring [VIDEO]

Mercedes AMG GT Roadster – Un mese fa vi avevamo mostrato le prime immagini della nuovissima versione a cielo aperto della prestazionale due posti della stella a tre punte e qualche giorno fa vi abbiamo informato anche dei primi test drive della medesima vettura sul circuito del Nurburgring. Oggi invece siamo in grado di mostrarvi il primo video che mostra la AMG GT Roadster “danzare” tra i cordoli dell’Inferno Verde.

Dal sound pare che la versione ripresa dalle telecamere sia la “S” ossia la più prestazionale tra quelle previste ed equipaggiata col 4.0 V8 biturbo da 510 cv. Ricordiamo però che sarà disponibile anche una versione “standard” con lo stesso motore ma dalla potenza “ridotta” a 462 cv ma pur sempre abbinato al cambio sportivo a 7 marce Speedshift DTC AMG.

Per entrambe le versioni, così come si può vedere dal video, resta confermata la scelta di una classica capote in tela anzichè in materiale rigido in quanto quest’ultimo resterà appannaggio della più grande SL. Dopo le prime immagini e l’odierno video, non resta che aspettare il Salone di Detroit di Gennaio prossimo oppure il Salone di Ginevra di Marzo 2017 per vedere la nuova AMG GT Roadster senza veli e, magari, anche con la capote aperta per poterla finalmente osservare in tutto il suo splendore.

Dal giorno in cui verrà ufficialmente presentata la nuova Mercedes AMG GT Roadster, sicuramente le varie Porsche 911 Turbo Cabrio ed Audi R8 Spyder avranno un’antagonista in più nel settore delle vetture prestazionali a cielo aperto. Nell’attesa della presentazione ufficiale potete gustarvi il video odierno che riportiamo qui di seguito.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati