Mercedes CLA 250 e Plug-In Hybrid 2021: Com’è & Come Va

Prova su strada della nuova versione ibrida alla spina

Eleganza da vendere, un tocco di sportività che non guasta mai e tantissima tecnologia. Questi sono gli elementi dell’elegante signora che potete vedere qui alle mie spalle. Compatta nelle forme, ma sempre indiscutibilmente degna rappresentante della Stella di Stoccarda. Sotto alla sua carrozzeria nera che sembra uscita da un film di James Bond, però, non si nasconde solamente una classica Mercedes, bensì il futuro prossimo della mobilità, ovvero la tecnologia ibrida plug-in. Questa è la Mercedes CLA 250 e EQ Power ed è arrivato il momento di scoprire Com’è & Come Va.

Com’è Fuori?

Nonostante abbia quattro porte, la Mercedes CLA è l’essenza della carrozzeria coupé. Forme sinuose e slanciate, con linee estremamente morbide e delicate. È sviluppata sulla stessa piattaforma della Classe A, per cui anche le dimensioni rimangono notevolmente compatte per le medie di segmento e non si discostano molto dalla generazione precedente. La lunghezza è di 4,69 metri, la larghezza di 1,83 metri, l’altezza è di 1,44 metri, mentre il passo arriva a 2,73 metri. Si tratta ugualmente di misure considerevoli, del resto non stiamo parlando di una city car. È comunque più corta di diversi centimetri rispetto alla Classe C e, al tempo stesso, offre una visione d’insieme nettamente più sportiva. Partendo dal muso, siamo accolti dai gruppi ottici sottili e moderni della casa Multibeam LED, in mezzo alle quali trova posto la griglia Matrix caricata dalla Stella. Il cofano presenta una forma incassata, che contribuisce a donare un aspetto nettamente più aggressivo all’insieme. Sulla fiancata, invece, troviamo delle forme molto più modellate e meno nette, pensate per trasmettere anche una certa sensualità ed eleganza, accentuata anche dalla silhouette del tetto e da alcuni dettagli notevoli come i finestrini laterali senza cornice. I cerchi in lega da 19 pollici sono a filo con i passaruota, piuttosto grandi e muscolosi. Questo approccio elegante continua anche arrivando alla zona posteriore dell’auto, con il lunotto che declina in maniera dolce verso la zona del bagagliaio, con il portellone che si apre in maniera indipendente rispetto al vetro. Anche qui i gruppi ottici mantengono una forma moderna e sottile, con i fendinebbia in posizione sensibilmente rialzata per lasciare spazio al fascione inferiore dove troviamo una coppia di imponenti terminali di scarico rettangolari.

Com’è Dentro?

Naturalmente anche l’interno  della Mercedes CLA 250 e non poteva che essere enormemente curato, soprattutto sulla versione che vedete in queste nostre immagini, dato che è equipaggiata con l’allestimento Premium top di gamma. Sono stati utilizzati materiali di altissimo pregio, coniugandoli con delle forme che potessero essere capaci di esprimere eleganza, senza per questo tradire la verve più sportiva del modello. Non a caso la plancia fa ampio uso di pelle e superfici soft-touch, aggiungendo come decorazione numerosi pannelli sia sulle portiere che sul cruscotto realizzati in materiali come microfibra, alluminio, carbon look o, per i più raffinati, persino legno. Confermato in toto il volante, sempre molto bello e ricoperto in pelle Nappa, con impugnature punzonate. Sono naturalmente presenti diversi comandi per gestire numerosi aspetti dell’auto e della guida. Questi sono in parte a sfioramento e in parte incisi, il che li rende molto eleganti, ma al tempo stesso a volte difficili da vedere in alcuni frangenti. La seduta è relativamente bassa, ma comunque piuttosto comoda, grazie anche all’ottima gamma di sedili. Qui potete vedere quelli sportivi, che sull’allestimento Premium sono di serie, anche se purtroppo non elettrici, nonostante l’equipaggiamento top di gamma.

Com’è l’infotainment

Il vero protagonista, però, è ovviamente il sistema di infotainment della Mercedes CLA 250 e, che qui potete vedere letteralmente al suo massimo splendore, ovvero con il pannello widescreen composto da due pannelli da 10,25 pollici. Il primo è ovviamente il quadro comandi, completamente personalizzabile, mentre il secondo è quello dedicato all’infotainment vero e proprio. Questo rappresenta naturalmente il top di gamma del mondo MBUX, ovvero dello speciale software caricato sulle Mercedes di ultima generazione che rappresenta di fatto uno dei programmi più raffinati del suo settore. In particolare l’integrazione con l’assistente vocale “Hey, Mercedes” consentirà di controllare via voce numerosissimi aspetti dell’auto. Non parliamo unicamente del navigatore satellitare, ma anche di aspetti come la temperatura del climatizzatore e la sintonizzazione della radio. I comandi, comunque, possono essere immessi anche via touchscreen o, per comodità e sicurezza durante la guida, attraverso il touchpad sul tunnel centrale. I comandi vocali rimangono comunque la scelta più affidabile, per quanto non vi dobbiate aspettare che “Hey, Mercedes” capisca immediatamente e costantemente tutto ciò che direte. Sicuramente è uno dei sistemi più avanzati del suo settore, ma ancora necessita di lavoro. Peccato, inoltre, che la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto sia prevista solo come optional a pagamento. Attenzione anche ai cavi di ricarica, in quanto la CLA è compatibile solo con il nuovo formato USB-C.

Com’è il Bagagliaio?

Il bagagliaio della Mercedes CLA 250 e è piuttosto capiente tenendo conto delle medie di segmento e dell’ovvio spazio limitato della carrozzeria coupé. La buona notizia è che l’aggiunta della batteria non ha portato alcun cambiamento alla capienza, che si assesta sugli stessi 460 litri della versione a combustione. L’apertura avviene con la maniglia camuffata da logo della Stella e l’apertura è piuttosto ampia, il che consente di raggiungere facilmente qualsiasi angolo del vano. Peccato solo per il gradino un po’ alto, che potrebbe non risultare comodissimo con le valigie più voluminose. Si può anche recuperare un po’ di spazio, grazie ai sedili posteriori con frazionamento 40:20:40.

Com’è l’abitabilità

Nonostante la carrozzeria possa far pensare altrimenti, l’abitabilità della Mercedes CLA 250 e è di ottimo livello. Lo spazio per le gambe e la testa anche dei passeggeri posteriori è abbondante e le sedute sono decisamente comode. C’è spazio fino a cinque persone, anche se la quinta difficilmente potrà essere troppo robusta. Peccato per la mancanza anche di una sola porta USB-C per i passeggeri.

Come va?

È arrivato quindi il momento di parlare della vera grande novità di questa Mercedes CLA 250 e, ovvero il motore ibrido. Cominciamo parlando delle sue caratteristiche principali. Il motore del modello 250 e è composto prima di tutto da un’unità a benzina 1.300 quattro cilindri a ciclo Otto, capace di esprimere una potenza di 160 Cv e una coppia da 250 Nm disponibile a partire dai 1.620 giri al minuto. A questo va però aggiunta l’unita elettrica, che presenta una potenza da 75 kW e una coppia sempre disponibile da ben 300 Nm. La potenza complessiva del sistema è così di 218 Cv con 450 Nm di coppia. Ciò significa che la CLA è in grado di scattare da 0 a 100 in 6,8 secondi e di toccare una velocità massima di 240 km/h. Ciò che più ci interessa, però, sono ovviamente i consumi. I dati dichiarati dalla casa, come succede sempre con le ibride plug-in, tengono sempre una media comprensiva di tutti i chilometri percorribili solo con la modalità elettrica, di cui parleremo tra poco. Ufficialmente si parla di 1,5 litri ogni 100 km, ma se teniamo conto delle sole prestazioni del motore termico, allora diremmo in seguito alla nostra prova che ci possiamo assestare senza particolari problemi intorno ai 16-17 km/litro. Questo, però, senza giocare troppo con le modalità di guida, perché cercando di ottenere il risultato migliore siamo anche stati in grado di tenere delle medie piuttosto alte, fino anche a superare i 25 km/litro. Certo, si tratta di un risultato ottenuto con un certo tipo di guida, senza strappi o esagerazioni nell’accelerazione. Questo se vogliamo è un problema, perché la CLA ibrida è davvero bella da guidare. Si sente che è pensata prima di tutto per il comfort, ma basta inserire la modalità di guida sportiva e la risposta del motore cambia, garantendo scatti davvero niente male. Il cambio automatico a otto rapporti si comporta piuttosto bene e quasi non lo sentirete mai lavorare grazie alla doppia frizione. Mercedes, come al solito, ha piazzato la leva dietro al volante, liberando così completamente il tunnel centrale. L’aerodinamica dell’auto è molto curata, con un coefficiente che arriva fino a 0.23, il che, unito alla rigidità buona, ma non eccessiva, consente di divertirsi molto, senza per questo avere a che fare con una sportiva pura. Il sound non è molto pronunciato, ma questo è merito anche della buona insonorizzazione dell’abitacolo anche alle alte velocità. Dal punto di vista della sicurezza, la CLA mantiene la ricchezza che contraddistingue le vetture di Stoccarda. Troviamo il cruise control adattivo, la frenata di emergenza e anche il sistema antisbandamento attivo. Questo agisce su due livelli: in caso di avvicinamento al limite della propria corsia con striscia continua a raso, l’auto applicherà una leggera vibrazione al volante e, in caso di mancata reazione, rallenterà la ruota del lato opposto per spingere l’auto a riaccentrarsi. Il sistema funziona anche con le righe tratteggiate, ma solo in caso di pericolo di collisione. Si tratta di un sistema sicuramente originale, diverso dal solito controllo della corsia visto su altre vetture. L’unico inconveniente è che potrebbe a volte risultare un poco brusco, per quanto la sua sensibilità sia infinitamente migliorata rispetto alle prime versioni. Sul nostro modello troviamo anche la navigazione a realtà aumentata, che però è solo a schermo. Molto utile, anche se dopo averla provata sull’head-up display della nuova Classe S, qui assente, non vediamo l’ora che possa essere declinato anche qui.

Com’è l’autonomia?

Il discorso dell’autonomia solo elettrica va fatto naturalmente a parte. La batteria in dotazione alla Mercedes CLA 250 e ha una capacità complessiva di 15,6 kWh e secondo i dati dichiarati dalla casa dovrebbe consentire un’autonomia solo elettrica compresa tra i 60 e i 69 km. Questo risultato, secondo noi, è possibile anche massimizzando le capacità di recupero dell’energia frenante, che possono essere selezionate utilizzando la modalità di guida Electric. Senza fare attenzione, parliamo di un’autonomia di circa 55 km, che a nostro parere sono assolutamente reali. La nostra redazione si trova a circa 24 km da dove vivo e ho provato più volte a fare il viaggio di andata e ritorno in elettrico puro, senza mai arrivare senza energia e, di conseguenza, senza mai utilizzare il serbatoio della benzina.

Com’è la ricarica?

Questo significa che avendo a disposizione una presa di corrente, è possibile poter fare tutta la settimana lavorativa senza mai usare il carburante tradizionale, mantenendolo a disposizione per i viaggi più lunghi. Noi abbiamo effettuato le ricariche con una normalissima presa casalinga da 220 Volt, che in circa 7 ore ha completato la ricarica, per cui basta arrivare a casa la sera o all’ufficio la mattina per avere nuovamente la batteria al pieno della sua capacità. Naturalmente con una wallbox privata i tempi si accorciano ancora di più, arrivando a meno di due ore, per non parlare della ricarica super veloce che in 25 minuti ricarica fino all’80% della batteria.

Come sono gli allestimenti?

In totale sono quattro gli allestimenti disponibili per il mercato italiano:

EXECUTIVE è il modello di ingresso e comprende le luci diurne a LED, il sistema antisbandamento, il cruise control e l’infotainment con doppio display da 7 pollici.

BUSINESS è il secondo livello e cominciano a comprendere chicche come i cerchioni da 17 pollici a cinque razze, il volante in pelle, i fari a LED High Performance e la compatibilità di serie con Apple CarPlay e Android Auto.

SPORT è ovviamente l’allestimento più aggressivo, con terminali di scarico a vista, grembialatura anteriore e posteriore, cerchi in lega da 18 e all’interno iniziano a vedersi i pannelli decorativi carbon look e diverse varianti di colore tra nero, marrone e beige.

PREMIUM è il top di gamma e offre l’allestimento SPORT con in più il kit aerodinamico AMG, cerchi AMG da 18 pollici, sellerie in pelle sintetica, volante sportivo con copertura in pelle Nappa, rivestimenti con cuciture a vista nere o rosse e di serie il sistema di navigazione Mercedes-Benz.

Quanto costa?

La Mercedes CLA 250 e Plug-in Hybrid Coupé presenta un listino prezzi di partenza, comprensivo di IVA e di messa su strada, di 47.712 €.

In conclusione

Siamo così giunti alla fine di questa puntata di Com’è & Come Va. In definitiva la Mercedes CLA 250 e ci ha lasciato un’ottima impressione. È un’auto elegante, ma che sa essere anche sportiva, seppur senza esagerare. Il motore ibrido è promettente e consente di fare tragitti come il casa-lavoro senza sprecare un goccio di benzina, anche se è ovviamente consigliato avere un wallbox a casa. All’allestimento mancavano alcune cose, ma dobbiamo riconoscere che il pacchetto Premium rimane uno dei più variegati e completi del segmento. 

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Tanta eleganza e tecnologia. Autonomia elettrica precisa e affidabile, ricaricabile anche con una presa casalinga in poche ore.Il controllo di corsia a volte è un po’ brusco. Non c’è l’HUD a realtà aumentata. Il pacchetto Premium non comprende i sedili elettrici

Mercedes CLA 250 e Plug-in Hybrid Coupé: Scheda Tecnica

Dimensioni: 4,69 m lunghezza x 1,83 m larghezza x 1,44 m altezza x 2,73 m passo
Motore: 1.3 Plug-in Hybrid da 218 CV
Trazione: anteriore
Cambio: automatico
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 6,8’’
Velocità massima: 240 km/h
Allestimento: Premium
Bagagliaio: 460 litri
Consumi: 1,5 litri/100 km con batteria al 100%
Prezzo: Da 47.712 €
Classe: Euro 6d

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Seat Leon FR 2020 | Com’è & Come Va

SEAT Leon 1.5 eTSI 150CV DSG FR: la nostra prova su strada, impressioni di guida e consumi
La nuova Seat Leon 2020 è stata completamente rivoluzionata, arrivando ora alla sua quarta edizione, dopo l’inizio di carriera nel
Auto

Audi A4 Avant 2020 | Com’è & Come Va

Audi A4 Avant: la nostra video prova su strada con commenti e pagelle
Dire che l’Audi A4 sia una delle auto più importanti di Ingolstadt è ancora poco. Si tratta di una vera