Mercedes conferma il ritorno dell’appellativo “Maybach”

Il mese prossimo dovrebbe debuttare la Classe S extra large

Mercedes - Il come back di Maybach non è più così lontano: la variante top di gamma e hyper lussuosa sarà lunga 5.5 metri e a bordo i felici proprietari avranno il privilegio di sedere in un salotto a quattro ruote
Mercedes conferma il ritorno dell’appellativo “Maybach”

La Classe S è sempre stata sinonimo di lusso e comodità nella tradizione Mercedes e, con la nascita del marchio Maybach anni e anni fa, questo concetto è stato ancor di più esasperato. Ora un dirigente del marchio con la Stella a tre punte ha confermato che una Classe S extra large dovrebbe essere svelata al Salone di Los Angeles con il nome di Maybach.

Per il momento, nel listino Mercedes troviamo la Classe S in versione standard lunga 5.116 mm e con un passo di 3.035 mm e la versione a passo lungo con una lunghezza di 5.246 mm e il passo pari a 3.165 mm, ma a breve arriverà anche un modello extra lungo nella famiglia Classe S: con esso, il brand di Stoccarda risusciterà anche il nome storico Maybach. Durante un’intervista concessa ai nostri colleghi americani di Car & Driver, il capo del design di Mercedes, Gordon Wagener, ha comunicato che l’auto sarà lungo 5.500 mm all’incirca e i 254 mm in più andranno a finire nel passo principalmente.

Wagener ha anche fatto sapere che la Mercedes Classe S Maybach sarà la rappresentazione dell’ “haute couture” nel settore automotive e ha anche annunciato che Maybach diventerà un sub-brand del marchio, proprio come accade per il reparto sportivo AMG. Questo vuol dire che le versioni più lussuose dei modelli Mercedes saranno commercializzate con il nome Maybach: oltre la Classe S, dovrebbe ereditare dell’appellativo anche la Classe GL. Inoltre, anche Classe S Coupé e Cabriolet (quest’ultima non è stata ancora presentata) dovrebbero ricevere lo stesso trattamento in futuro.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati