Mercedes GLK, la versione restyling sarà presentata al Salone di Ginevra 2012

Mercedes GLK, la versione restyling sarà presentata al Salone di Ginevra 2012

La casa automobilistica presenterà la nuova Mercedes GLK restyling in occasione del Salone di Ginevra 2012, durante il mese di marzo del prossimo anno: la notizia è affidata ad alcune indiscrezioni, che non sono state confermate ufficialmente dall’azienda della Stella a Tre Punte (ovviamente), ma che sembrano essere avvallate dai sempre più frequenti test drive del SUV medio di Stoccarda (le prove su strada della versione restyling di GLK potrebbero confermare che il debutto non è così distante). Ad ogni modo, le voci sostengono che il debutto avverrà nel primo semestre dell’anno venturo e che Mercedes GLK restyling sarà commercializzata come Model Year 2013 poco prima dell’inizio dell’autunno del 2012 (le nuove annate, nel mondo dei motori, iniziano a settembre, dopo la conclusione dell’estate). La nuova GLK restyling sostituisce l’attuale versione dello Sport Utility Vehicle, che è stato commercializzato a partire dal 2008 e che è già stato sottoposto ad un leggerissimo aggiornamento nel corso dell’anno passato (saranno conteniti i clienti di Mercedes GLK di queste continue evoluzioni? Di certo è una caratteristica che contraddistingue ogni parte del mercato e buona parte dei costruttori europei).

La nuova Mercedes GLK restyling, secondo le indiscrezioni, sarà dotata di un design rivisitato in alcuni punti fondamentali (gruppi ottici anteriori e posteriori, mascherina centrale, paraurti anteriore, fascia paraurti posteriore), al fine di rendere il SUV più somigliante alle nuove vetture Mercedes (quelle che appartengono al nuovo capitolo estetico, in particolare Mercedes CLS, Mercedes SLK e Mercedes ML). A livello meccanico, siamo quasi certi che sarà introdotto il motore 1.8 litri benzina da 204 cavalli nella gamma: dopotutto, Mercedes GLK è un modello moderno e viene già equipaggiato con propulsori recenti ed efficienti. Sicuramente, inoltre, il cambio automatico sequenziale a sette marce (7G-Tronic) non sarà più gestito attraverso una leva al centro della plancia, bensì da un comando più piccolo dietro il volante (simile a quello che aziona gli indicatori di direzione: questo sistema viene già usato dalla nuova CLS). Arriverà anche il cambio robotizzato doppia frizione 7G-DCT a sette marce (quello che debutta con Mercedes Classe B al Salone di Francoforte 2011)? Non ci sono notizie (ma l’idea non stona, in special modo se si pensa al cambio S-Tronic di Audi Q5, di identiche caratteristiche).

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati