Napoli, enorme voragine nel parcheggio dell’Ospedale del Mare

L'asfalto è crollato verso le 6:30 di stamane, non ci sono feriti

Napoli, enorme voragine nel parcheggio dell’Ospedale del Mare

Questa mattina all’alba, intorno alle 6:30, si è improvvisamente aperta una voragine enorme nell’area parcheggio visitatori dell’Ospedale del Mare, a Napoli. Un potente boato e poi il cedimento dell’asfalto su una superficie molto ampia che ha generato una voragine di quasi 2.000 metri quadrati profonda una ventina di metri circa.

Auto inghiottite, nessuna persona coinvolta

L’enorme “buco”, avvenuta nei pressi del Covid Center, l’ospedale modulare recentemente realizzato, per fortuna non avrebbe provocato feriti e vittime, dato che al momento non sembrano esserci persone coinvolte. Sono invece state inghiottite alcune auto che si trovano parcheggiate nell’area. 

Causa forse un’implosione 

Mentre i vigili del fuoco sono sul posto per verificare l’entità dei danni e prevenire ulteriori crolli, dai primi rilievi la causa del crollo sembrerebbe essere stata un’implosione, che potrebbe aver avuto origine da una perdita di vapore dei sottoservizi, creando un solco nel sottosuolo e provocando il cedimento del manto stradale. 

Interrotta l’elettricità per l’intero presidio ospedaliero

L’incidente ha provocato l’interruzione dell’alimentazione elettrica per tutto l’Ospedale del Mare che al momento è alimentato grazie ai gruppi elettrogeni che ne garantiscono la piena operatività. Energia elettrica resasi indisponibile anche per il Covid Residence, che verrà temporaneamente chiuso ed evacuato, spostando gli attuali ospiti in un’altra struttura. 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati