NextEV Nio EP9: nuovo record autonomo sul Circuito delle Americhe [VIDEO]

Tempo stabilito in 2 minuti e 40,33 secondi

NextEV Nio EP9 - L'hypercar elettrica da 1.360 CV stabilisce un nuovo record per veicoli autonomi segnando un tempo di 2:40.33 sul Circuito delle Americhe di Austin.
NextEV Nio EP9: nuovo record autonomo sul Circuito delle Americhe [VIDEO]

Dopo la presentazione dello scorso novembre a Londra e dopo aver stabilito il record al Nurburgring, la hypercar elettrica NextEV Nio EP9 nè consegue un altro, stavolta sul Circuito delle Americhe, imponendosi in qualità di hypercar elettrica autonoma più veloce del mondo. Infatti, il giro stabilito al COTA (Circuit of the Americas) ammonta a 2 minuti e 40,33 secondi.

Per mettere in mostra le sue avanzate tecnologie autonome, la Nio EP9 si è avvalsa della trazione integrale e dei 1.360 CV erogati grazie ai quattro motori elettrici sviluppati con la divisione sportiva che compete in Formula E. Lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in soli 2,7 secondi, con la velocità massima di 312 km/h. L’autonomia è di 426 km, mentre per la ricarica saranno necessari 45 minuti. Infine, aerodinamica affinata e un peso di 1.374 kg.

“Stabilire il record con la NIO EP9 dimostra il nostro know-how automobilistico e la tecnologia per essere leader nel mercato globale. – ha detto il CEO Padmasree Warrior Il nostro team di Silicon Valley ha riunito i migliori talenti dal settore automobilistico e software, che hanno contribuito a raggiungere questo notevole risultato in un tempo incredibilmente breve. Il nostro obiettivo è quello di essere la migliore società di auto di nuova generazione, offrendo veicoli autonomi con esperienze incredibili per le persone in tutto il mondo.”

Le consegne delle prime 6 unità dovranno essere annunciate ancora dall’azienda cinese di Shanghai capitanata da William Li, il cui prezzo è ancora sconosciuto.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati