Nissan: nasce una nuova società per tuning e motorsport

La nuova unità sarà costituita il 1° aprile 2022

Nissan: nasce una nuova società per tuning e motorsport

Nissan ha annunciato nelle scorse ore l’intenzione di costituire una nuova società tramite la fusione di due aziende affiliate: Autech Japan Inc. e Nissan Motorsports International Co. Ltd. (NISMO). La nuova società sarà costituita il 1° aprile 2022.

L’integrazione ha l’obiettivo di utilizzare al meglio a livello globale il know-how di Autech nello sviluppo e nella produzione di veicoli modificati e la forza del marchio NISMO accumulata attraverso il motorsport.

Sarà un’importante filiale strategica per Nissan

La nuova società si posizionerà come un’importante filiale strategica della casa automobilistica giapponese e dovrebbe contribuire alla sua crescita sostenibile. Nissan mira a offrire una varietà di auto entusiasmanti, a fornire esperienze che connettano meglio le persone e la società e ad espandere le possibilità di mobilità.

La sede centrale della nuova società sarà a Hagisono (Chigasaki, Prefettura di Kanagawa, in Giappone), il presidente e CEO sarà Takao Katagiri mentre darà lavoro a circa 600 persone.

Ashwani Gupta, Chief Operating Officer di Nissan, ha detto: “Autech, con la sua vasta gamma di competenze, è un pioniere dei veicoli personalizzati. NISMO, attraverso gli sport motoristici e un maggiore piacere di guida, è un simbolo dello spirito di sfida nelle auto Nissan. Siamo fiduciosi che l’integrazione di queste due società ci avvicinerà ancora di più all’apice della mobilità entusiasmante a cui miriamo”.

Takao Katagiri, CEO di Autech e NISMO, ha invece dichiarato: “Sia Autech che NISMO hanno più di 30 anni di esperienza e hanno una solida e ampia base di fan. Unendo le alte aspirazioni dei nostri dipendenti e l’artigianato avanzato per il futuro, miriamo a raggiungere vette sempre più alte”.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati