Nuova Citroen C3 Aircross: la piccola regina delle nevi

Il SUV compatto della casa francese è perfetto per una guida versatile, grazie al sistema Grip Control

In pochi mesi C3 Aircross ha conquistato il quarto posto nel segmento B - SUV. Robusta, originale, generosa negli spazi e confortevole. Agile in città e perfetta per avventurarsi fuori dalla giungla urbana in tutta sicurezza. A partire da 15.500 euro

Un 2017 caratterizzato da ottimi risultati di vendita e un febbraio che ha registrato oltre diecimila immatricolazioni, tra auto e veicoli commerciali. Citroën inaugura così i primi mesi dell’anno, in forte crescita sul mercato grazie soprattutto alla sua punta di diamante, Citroën C3. Lanciata un anno e mezzo fa, con oltre cinquantunomila unità vendute si è presto conquistata un posto nella top five delle berline più richieste, seguita a ruota dalla sua versione più versatile, la C3 Aircross.

Il nuovo SUV compatto della casa francese ha subito ricevuto un’ottima accoglienza, conquistando a sua volta un posto in prima fila nel proprio segmento di riferimento, e diventando in pochi mesi il secondo modello più venduto della gamma in Italia ed Europa, con oltre cinquemila immatricolazioni dal lancio, avvenuto a ottobre 2017.

Compatta, sicura, robusta, come si conviene a una vettura della sua categoria, ma anche originale e versatile, come sa essere C3. La nuova C3 Aircross sintetizza al massimo i principi fondamentali di un SUV, con la posizione di guida rialzata grazie a una altezza da terra di oltre 17 cm, offrendo al contempo le caratteristiche distintive della best seller del double chevron. È un’auto che sa distinguersi e emozionare, nelle forme, nei colori, nelle personalizzazioni, e specialmente alla guida, grazie alla varietà di situazioni alle quali può adattarsi con la massima sicurezza, aggiungendo una particolare modularità dell’abitacolo.

Citroën C3 Aircoss si presenta con il suo frontale imponente, corto e rialzato – dove domina, così come sul posteriore, la firma luminosa del marchio, caratteristica degli ultimi modelli della casa – dalle forme generose che trasmettono un senso di forza, di una vettura capace di passare con facilità da un contesto cittadino a uno più avventuroso. Le sue forme compatte la rendono al contempo ideale anche per destreggiarsi al meglio in città, grazie al Park Assist, alla telecamera a 180° e a uno schermo Touch Pad da 7 pollici.

Ma è fuori dalla giungla urbana che C3 Aircross dà il meglio di sé. I paraurti e i profili passaruota ben marcati, in contrasto con la carrozzeria, trasmettono subito un senso di avventura, e con il sistema Grip Control con Hill Assist Descent, abbinato agli pneumatici specifici Mud & Snow 16” o 17”, il gioco è presto fatto: cinque modalità di guida che si adattano a seconda del fondo stradale. Standard, fuoristrada, neve, sabbia e ESP off, per offrire una motricità ottimizzata delle ruote anteriori in base alle diverse situazioni da affrontare.

Noi l’abbiamo messa alla prova in montagna, sulla neve, e nonostante non si tratti di una trazione integrale, la resa e la risposta della vettura sono decisamente positive. Specialmente in presenza di discese importanti, l’Hill Assist Descent – che lavora fino a una velocità di 30 km/h – ci ha trasmesso una piacevole sensazione di totale sicurezza e controllo del veicolo. Il sistema riduce la perdita di aderenza e controlla l’andatura mantenendo l’auto a una velocità costante di 3 km/h. Funziona sia con il cambio automatico che con quello manuale, ed è attivo in folle così come in retromarcia.
Inoltre, rispetto a una vettura 4×4, i vantaggi di Citroën C3 Aircoss con il sistema Grip Control si traducono in un’auto dal peso minore, con costi di gestione e consumi ridotti, così come inferiore è il prezzo d’acquisto.
È l’auto ideale per chi vuole spostarsi dalla città alla montagna per le vacanze o il weekend in tutta tranquillità, affrontando l’outdoor a bordo di un mezzo sempre pronto e adatto a diverse situazioni.

Oltre alla versatilità di guida, Citroën C3 Aircoss conquista anche per l’intelligente modularità e organizzazione degli spazi interni. Il bagagliaio può passare da 410 a 520 L di volume, con una capacità totale di carico pari a 1289 L, grazie ai sedili posteriori ribaltabili e scorrevoli. Nonostante le dimensioni compatte, solo 4,15 m, il passo di 2,60 m garantisce una abitabilità ottima per tutti e cinque i passeggeri, così come la lunghezza di carico, che può arrivare fino a 2,40 m con la seduta passeggero anteriore ripiegata.
Gli interni sono alla moda, valorizzati da un tetto in vetro panoramico apribile, che conferisce una maggiore armonia e benessere.

All’interno dell’abitacolo abbiamo apprezzato anche l’ottima insonorizzazione, assieme al comfort delle sedute, larghe e generose, e a quello delle sospensioni. Tanti i sistemi di assistenza alla guida sulla nuova C3 Aircoss, ben dodici, tra cui: Active safety brake, Blind spot, Coffe break alert, il riconoscimento dei limiti di velocità, commutazione automatica dei fari e l’avviso di superamento involontario della linea di carreggiata. La tecnologia di ultima generazione è garantita anche dall’Head up display a colori, e dallo spazio posizionato davanti alla leva del cambio, destinato ad accogliere il cellulare per ricaricarlo in modalità wireless.

Alto è anche il livello di connettività a bordo, grazie al Mirror screen per i contenuti multimediali del proprio telefono, Connect NAV e Connect Box; quest’ultimo permette di rimanere in contatto con una piattaforma di assistenza personalizzata.

Anche per quanto riguarda le motorizzazioni, C3 Aircross non si risparmia, con cinque offerte efficienti e performanti tra benzina e Diesel – con funzione Keyless Access&Start. Il Pure Tech è disponibile da 82, 110 o 130 cv, con cambio automatico EAT6 abbinato alla motorizzazione intermedia, mentre il Diesel Blue HDi interpreta i 100 e 120 cv.

Originale, decisa e dal design fresco e distintivo, con 85 combinazioni disponibili per gli esterni, 5 armonie interne, 8 colori carrozzeria, 3 tinte per il tetto e 4 Pack color, Citroën C3 Aircoss si è già guadagnata il premio Autobest 2018 come “Best buy car of Europe”, oltre alle cinque stelle al test Euro NCAP.

Le versioni disponibili sono tre, Live Feel e Shine, a partire da 15.500 euro per la motorizzazione benzina. 22.600 euro invece per il top di gamma rappresentato dal Diesel Blue HD1 da 120 cv, allestimento Shine. Il pacchetto Grip Control con Hill Assist Descent è venduto a un prezzo di 500/700 euro, a seconda dei cerchi e dell’allestimento (non disponibile solamente nella versione benzina da 82 cv).

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Citroen C3 Aircross 2021: estetica e design da vero SUV

Il nuovo SUV Citroën, il C3 Aircross 2021, conferma i principali elementi stilistici distintivi del marchio francese
Il nuovo SUV Citroën, il C3 Aircross 2021, conferma i principali elementi stilistici distintivi del marchio francese con l’altezza dal