Nuovo Mercedes Citan usato come base per micro camper

SORTIMO Svizzera sta mostrando al Suisse Caravan Salon di Berna una particolare conversione del van

Nuovo Mercedes Citan usato come base per micro camper

Negli ultimi anni, Mercedes-Benz Vans si è affermata con successo nel mondo dei camper con i suoi veicoli base. Con il nuovo Mercedes Citan, la casa automobilistica tedesca ha posto le basi per un’ulteriore crescita.

Il nuovo Citan consente a Mercedes di sfruttare al meglio le versatili possibilità nel settore delle conversioni di micro camper. Dal 28 ottobre, SORTIMO Svizzera partecipa al Suisse Caravan Salon di Berna con sotto al suo stand un particolare esemplare del nuovo Mercedes Citan con tenda da tetto e box multifunzione dotato di cucina e mobile letto. Inoltre, ci sono sul mercato altre soluzioni di conversione basate sempre sul nuovo Citan come VanEssa Mobilcamping.

I vantaggi offerti dai micro camper

L’aumento di popolarità dei micro camper ha una serie di ragioni: sono relativamente più economici in termini di costi, il loro concetto di conversione spesso modulare consente un’installazione e una rimozione flessibili, grazie alle loro dimensioni esterne compatte sono facili da usare e il loro peso inferiore a 3,5 tonnellate si traduce in una guida con una normale patente di di categoria B.

Klaus Rehkugler, responsabile vendite e marketing di Mercedes-Benz Vans, ha detto: “Il mercato dei camper è essenziale per Mercedes-Benz Vans. Espandiamo continuamente la nostra presenza e lavoriamo a stretto contatto con vari produttori di camper in tutto il mondo. La nuovissima generazione del Citan è un’altra pietra miliare qui. Siamo molto lieti che i nostri clienti possano avere ampia scelta nella conversione di micro camper anche solo poche settimane dopo la messa in vendita del nuovo Citan”.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Camper, caravan e roulotte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati