Pagani Zonda R Evo, ecco l’ultima fatica del costruttore modenese

Svelata parzialmente da un video

La nuova Pagani Zonda R Evo è l'evoluzione della già straordinaria Pagani Zonda R: secondo le indicazioni, è il prototipo usato dal brand per sviluppare altre declinazioni speciali di Zonda, ora destinato ad avere una propria fetta di gloria e configurato con 760 cavalli e con un nuovo sistema di sospensioni
Pagani Zonda R Evo, ecco l’ultima fatica del costruttore modenese

La nuova Pagani Zonda R Evo si mostra prima del tempo, prima del Festival of Speed di Goodwood della prossima settimana. L’autore di questa anteprima è Marchettino, utente del contenitore YouTube che più volte, grazie al suo canale, ci ha fornito spunti importanti attraverso i suoi video. Marco è riuscito ad immortalare la nuova versione speciale della supercar emiliana durante l’ottava edizione di Vanishing Point, evento promosso da Pagani che quest’anno ha visto partecipare undici esemplari di Zonda e tre unità della nuova Pagani Huayra alle porte della fabbrica di San Cesario sul Panaro.

Eccola, dunque, la più sportiva delle Zonda, la più potente declinazione della supercar mai realizzata: un esempio delle capacità di questa piccola azienda emiliana, che parteciperà al festival of Speed di Goodwood e che nasce sulla base di Pagani Zonda R, versione già straordinaria della vettura. Secondo quanto raccontato dallo stesso Marchettino, la nuova Zonda R Evo era, in origine, un prototipo usato per lo sviluppo di alcune edizioni speciali di Zonda, ora trasformato a sua volta in una declinazione molto particolare.

Le sue caratteristiche? Per il momento dal costruttore non sono arrivate specifiche ufficiali. Della nuova Pagani Zonda R Evo possiamo soltanto dire che utilizza la stessa meccanica di Pagani Zonda R e che il propulsore 6,0 litri V12 benzina di origine AMG esprime 760 cavalli, 10 in più rispetto a Pagani Zonda R. Ciò significa che la nuova declinazione speciale della supercar potrebbe raggiungere i cento chilometri orari da ferma in meno di 2,7 secondi e che potrebbe toccare una velocità massima superiore a 350 chilometri orari, ma soprattutto che potrebbe migliorare il record di Zonda R al Nurburgring. La vettura dovrebbe poi usare un nuovo sistema di sospensioni.

Sapremo soltanto tra pochi giorni se la nuova Pagani Zonda R Evo sarà commercializzata e a che prezzo.

Qui potete osservare un breve scorcio (fornito da Marchettino) dell’evento a cui hanno partecipato quattordici vetture Pagani.

Nell’immagine: Pagani Zonda R tout court.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati