Polestar si quota in borsa: ecco tutti i dettagli

In arrivo nuovi investimenti per ampliare nei prossimi anni la sua gamma di auto elettriche

Polestar si quota in borsa: ecco tutti i dettagli

Polestar è pronta a diventare pubblica con una valutazione di 20 miliardi di dollari. La casa automobilistica di Volvo ha consegnato solo 10.000 veicoli nel corso del 2020, ma ha un piano di espansione parecchio aggressivo che potrebbe portare le vendite a quasi 300.000 unità entro il 2025.

Sebbene la valutazione di 20 miliardi di dollari sia inferiore ai 30 miliardi di dollari suggerita da alcune fonti del settore all’inizio di settembre, il marchio svedese vale il doppio del Gruppo Renault secondo Automotive News.

Polestar logo

Al termine della fusione si chiamerà Polestar Automotive Holding UK Limited

L’accordo prevede la fusione di Polestar con Gores Guggenheim, una SPAC (Special Purpose Acquisition Companies) sostenuta da Alec Gores – un investitore di private equity – e Guggenheim Capital. Una volta completata la fusione, la società finale, che si chiamerà Polestar Automotive Holding UK Limited, sarà quotata al Nasdaq.

Polestar non è il primo produttore di auto elettriche a diventare pubblico. Aziende come Lordstown e Nikola sono riuscite a raggiungere valori davvero elevati senza neanche consegnare un veicolo a zero emissioni. La casa automobilistica svedese però funziona alla perfezione, quindi sicuramente otterrà degli ottimi risultati.

La fusione assicura alla nuova azienda importanti investimenti, tra cui 800 milioni di dollari provenienti da Gores Guggenheim e 250 milioni da altri investitori. Il denaro verrà utilizzato per espandere la gamma nei prossimi anni visto che l’unica vettura disponibile in questo momento sul mercato è la Polestar 2.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati