Project CARS: rimandata al 2015 l’uscita per la piattaforma Wii U

Confermato invece novembre per PS4, Xbox One e PC

Project CARS vedrà la luce, quantomeno per piattaforma Wii U, soltanto nel 2015. Lo conferma il distributore Bandai Namco
Project CARS: rimandata al 2015 l’uscita per la piattaforma Wii U

Si prospettano periodi di trepidante attesa più lunghi del previsto per molti appassionati del videogioco Project CARS. Proprio in questi giorni la Bandai Namco, che si occuperà di distribuire il nuovo simulatore di guida in tutto il mondo, ha confermato che l’uscita del titolo, per la piattaforma Wii U, sarà rimandata al 2015. Rimane invece invariato, il prossimo novembre, il periodo d’uscita di Project CARS per Play Station 4, Xbox One e PC. Non ci è ancora dato di sapere a quale specifico lasso di tempo del 2015 la casa di produzione possa riferirsi per il rilascio del videogame. Tuttavia il grande bacino d’utenza della Wii U non avrà nulla da temere. Stando infatti a quanto ci viene riferito dai membri della Slightly Mad Studios, si tratterà soltanto di una piccola attesa aggiuntiva. Project CARS, quindi, proprio come tutte le grandi stelle dell’intrattenimento, non dovrebbe tardare troppo.

La versione per PC supporterà la tecnologia Oculus Rift. Si tratta di un visualizzatore di realtà 3D aumentata, il quale promette di eliminare diversi problemi tecnici e di percezione, grazie ad un sostanziale incremento delle capacità di osservazione virtuale: ciò significherebbe dettagli più definiti e scansione dell’ambiente più nitida.

Importante, infine, il supporto Project Morpheus di cui godrà la versione di Project CARS pensata e realizzata per Play Station 4. L’auspicio collettivo è che gli sviluppatori non si facciano attendere ancora a lungo, che rompano gli indugi, svelando finalmente tutte le potenzialità del videogioco.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati