Range Rover Evoque tuning by Larte Design

Abbandona l'aria glamour e scopre tanta grinta

Larte Design si cimenta sulla Range Rover Evoque creando un bodykit grintoso e un upgrade alla meccanica

La Range Rover Evoque è uno dei Suv più ambiti e chic del momento, il preparatore russo Larte Design prova a reinterpretarlo radicalmente conferendogli un look decisamente cattivo.

Larte Design è un tuner emergente, praticamente sconosciuto, il quale prenderà parte al prossimo Motorshow di Essen; il preparatore si è cimentato finora su modelli Infiniti, dimostrando buona volontà e una discreta mano. La trasformazione della Range Rover Evoque punta su un’immagine forte e sfacciata, come dimostra la scelta della tinta bicolore rosso e nera.


Il bodykit Larte Design per la Evoque è stato sviluppato con l’obbiettivo di rendere il Suv grintoso e aggressivo; la parte frontale è ben riuscita, con la generosa griglia inferiore a nido d’ape, i nuovi elementi LED e le appendici aerodinamiche inferiori piuttosto pronunciate. Un lavoro analogo è stato fatto per il posteriore dell’auto, dove è stato installato un vistoso estrattore d’aria al cui centro campeggiano tre grossi terminali di scarico; si tratta di una soluzione che ricorda vagamente quella adottata dalla Ferrari F458 Italia.


La trasformazione del tuner russo ha riguardato anche la parte meccanica con un upgrade del 4 cilindri da 2.2 litri turbodiesel della Evoque; si tratta di un leggero tuning che regala al propulsore circa 30 cavalli in più, passando così da 190 a 220 cavalli di potenza massima. Nonostante le prestazioni del Suv non siano state estremizzate, Larte Design ha modificato l’assetto, abbassandolo e irrigidendolo, e montato quattro grossi cerchi in lega da 21 pollici rifiniti in glossy black.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati