Reimmatricolazione auto: quando è necessaria e quali costi ci sono

Ecco i costi e le modalità per la reimmatricolazione di una autovettura

Reimmatricolazione auto: quando è necessaria e quali costi ci sono

È possibile, per differenti ragioni, dover reimmatricolare una autovettura. Questo però comporta costi e particolari requisiti da dove rispettare. Proviamo a fare chiarezza con questo scritto cosi da capire quando è necessaria la reimmatricolazione di una automobile e quali sono i costi e i prezzi che un privato deve sostenere.

Quando è necessario reimmatricolare una automobile?

La reimmatricolazione auto permette di associare alla vettura una nuova targa e un nuovo libretto di circolazione. È necessaria la reimmatricolazione in caso di:

-Smarrimento o furto della targa

In questo caso bisogna rivolgersi ai Carabinieri o presso le Forze dell’Ordine per sporgere denuncia entro 15 giorni. Sarà data all’utente una nuova targa e un nuovo libretto di circolazione con riportato i dati e le informazioni aggiornate.

-Distruzione o deterioramento targa con sua illeggibilità

Nel caso di incidente e della conseguente distruzione della targa o per un suo deterioramento, sarà necessaria la reimmatricolazione dell’auto e l’assegnazione di una nuova targa con la consegna di un nuovo libretto. Nel caso la targa andasse distrutta nell’incidente, i costi della reimmatricolazione saranno sostenuti dall’Assicurazione, se si ha ragione.

Nel caso di una targa parzialmente non leggibile (da autovelox, caselli,Forze dell’Ordine ecc) e deteriorata, l’utente può subire una multa anche di 300 euro. Non è possibile ripassare la targa con pennarelli indelebili o vernice. Non è possibile richiedere la ristampa della targa ma deve essere completamente sostituita e deve essere rilasciata una nuova carta di circolazione.

-Auto storica radiata o parzialmente demolita

In questo caso si parla di veicoli d’epoca restaurati e ripristinati in ogni parte. La messa in strada con targa e nuovo libretto di circolazione ha un costo che può arrivare a 300 euro.

Quanto costa la reimmatricolazione dell’auto?

I costi della reimmatricolazione variano molto se ci rivolgiamo a una agenzia di pratiche auto o presso gli sportelli ACI o, ancora, della Motorizzazione Civile. Se ci rivolgiamo alle agenzie di pratiche auto il costo complessivo di tutta l’operazione può superare i 200 euro. Se ci rivolgiamo ad ACI e alla Motorizzazione dobbiamo mettere in conto di spendere più di 30 euro per i bolli PRA, 27 euro per emolumenti ACI, più di 10 euro per i diritti e infine, la consegna della nuova targa può superare i 40 euro. Il prezzo della targa varia in base al mezzo di trasporto che vogliamo reimmatricolare:

-Euro 39,71 per autoveicolo

-Euro 39,35 per autoveicolo con targa quadra

-Euro 21,17 per motoveicolo

-Euro 18,36 per rimorchio

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati