Rolls-Royce Dawn gialla e nera per il vice presidente di Google [FOTO]

Trama bicolore in linea con i gusti di Sloss

Benjamin Treynor Sloss, vice presidente di Google e grande appassionato di auto, ha preso in consegna una speciale Rolls-Royce Dawn Black Badge gialla e nera.

Una Rolls-Royce Dawn Black Badge speciale è stata consegnata, in occasione della Monterey Car Week, a Benjamin Treynor Sloss, vice presidente di Google con delega all’area ingegneristica e grande appassionato di auto. Personalizzata dalla divisione Bespoke Collective di Rolls-Royce, la particolare Dawn Black Badge, consegnata a Sloss direttamente dal numero uno della Casa inglese Torsen Muller-Otvos, è caratterizzata da un inedita livrea in giallo e nero.

Trama bicolore giallonera

Del resto il giallo, che è un omaggio al colore della città di Modena, è il colore che domina tra le vetture che Sloss ha nel suo prestigioso garage. Così anche questa Dawn Black Badge si è allineata ai gusti del vice presidente di Google, abbinando una specifica sfumatura di giallo al nero di cofano, arco del parabrezza e dettagli nei cerchi da 21 pollici, realizzati in fibra di carbonio e alluminio. L’accoppiata giallo e nero la troviamo anche nell’abitacolo, a parte il Blu Navy che colora volante e plancia, mentre sotto il cofano c’è motore V12 biturbo da 6.6 litri da 570 CV della Dawn.

Le supercar di Sloss

La Rolls-Royce Dawn Black Badge gialla e nera andrà a trovare posto nel ricco garage di Sloss dove c’era già un Rolls-Royce Dawn, ma di proprietà della moglie e senza la trama bicolore giallonera. Nel multi-milionario parco auto privato del vicepresidente del colosso di Mountain View ci sono anche: Ferrari 599 GTO, Porsche 918 Spyder, McLaren P1, Pagani Huayra, LaFerrari e LaFerrari Aperta. A queste si aggiungono tre pezzi da novanta del Cavallino da utilizzare in pista: 458 Challenge, 599XX e FXX-K.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati