Sicurezza stradale: nel 2020 il 30% di incidenti in meno rispetto al 2019

La ridotta mobilità dovuta al Covid-19 ha limitato le vittime nelle strade

Sicurezza stradale: nel 2020 il 30% di incidenti in meno rispetto al 2019

Un qualcosa di prevedibile e anche abbastanza scontato, ma una notizia positiva in un momento di “negatività” non può che confortare: la ridotta mobilità dovuta alla pandemia e alle varie restrizioni dei DPCM hanno portato ad una riduzione di ben il 30,5% degli incidenti rispetto all’anno precedente. 

Numeri alla mano 

Secondo uno dato ISTAT, il numero di sinistri registrati dal 1° gennaio 2020 al 27 dicembre 2020 è stato di 51.103 incidenti contro i 73.496 dello stesso periodo del 2019. Numeri positivi anche per quanto riguarda gli incidenti mortali che sono stat1 circa 1.079 (-26,9%) e 1.159 vittime (-28,3%). Calano anche gli incidenti con lesioni o feriti gravi, nell’ordine di circa 20.000, ridotti anch’essi del 36% circa. Ora un poi di dati e di numeri: 

  • Controlli della Polizia Stradale: 1.439.339
  • Infraziondi al CdS: 1.596.686
  • Multe per eccesso di velocità: 560.264
  • Patenti ritirate: 25.368
  • Carte di circolazione ritirate 34.223
  • Punti patente decurtati: 2.498.401
  • Conducenti controllati con etilometro: 621.809
  • Conducenti sanzionati per stato di ebbrezza: 8.744
  • Tratte controllate dal Tutor: 134
  • Km di Autostrada controllati con Tutor: 1.400
  • Violazioni dei limiti con il Tutor: 263.423

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati