crisi auto

Tutti gli articoli su crisi auto . Ultime news, foto e informazioni su crisi auto

Mercato

Mercato auto Europa: ad aprile calo netto del 6,8%

Tutta colpa del ponte pasquale (il 25 aprile era festa solo in Italia e in Portogallo) e di una nuova tassa imposta sul mercato del Regno Unito e legata alle emissioni di CO2. Per questo motivo il mercato europeo ha subito un brusco calo del 6,8% rispetto allo scorso anno. Nonostante ciò, però, alcune case riescono a limitare i danni o, come nel caso del Gruppo FCA, ad aumentare comunque la propria quota
Mercato

Mercato Auto Italia: giugno 2016 chiude con una crescita oltre l’11%

Con il sesto mese in doppia cifra, il mercato auto italiano ha registrato il suo miglior semestre degli ultimi cinque anni. Nel mese di giugno, poi, è da segnalare la vittoria di Renault su Volkswagen, anche se solo per un centinaio di esemplari e nonostante il fatto che la casa di Wolfsburg mantenga comunque la leadership tra i costruttori stranieri nel nostro Paese sul lungo periodo. Molto bene FCA grazie a Fiat, Alfa Romeo e Jeep
Mercato

Mercato auto: ad aprile continua la crescita con un +24,2%

Continua la crescita del mercato dell'auto, ancora lontano dal risolvere la crisi, ma anche in via di guarigione rispetto ai non troppo lontani mesi bui. La crescita del 24,2% di aprile ha visto anche un aumento delle vendite ai privati, incentivate da alcune iniziative speciali delle case
Mercato

Crisi mercato auto, presentati i dati del terzo trimestre 2013

La crisi del mercato dell'auto è destinata a toccare quota 41 mesi di nero, secondo Federauto soprattutto per colpa dell'ostinazione con cui in Italia si continua a tassare il mercato per recuperare i soldi che mancano, portando così ad un ulteriore peggioramento della situazione
Mercato

Marchionne: sempre difficile investire in Italia, ma Giovannini ribatte

La crisi dell'auto continua a colpire in particolare il Gruppo Fiat, che appare sempre prossimo a spostare gli stabilimenti verso l'estero. Sergio Marchionne ha nuovamente criticato la situazione in Italia e la gestione del governo, ma il ministro del lavoro si è mostrato in profondo disaccordo con l'a.d. del Lingotto