Taxi a guida autonoma: ora è realtà grazie a Ford, Argo AI e Lyft negli USA

Una flotta iniziale di 100 Ford Escape farà da apripista alla più grande lancio commerciale al mondo di robotaxi

Taxi a guida autonoma: ora è realtà grazie a Ford, Argo AI e Lyft negli USA

Taxi robot? Adesso ci siamo realmente, visto che siamo davanti all’annuncio del più grande lancio commerciale al mondo in materia. Infatti sia a Miami, in Florida, sia ad Austin, in Texas, sarà avviato un servizio taxi a guida autonoma a partire dalla fine del 2021 . Si tratta di una iniziativa lanciata da Ford e dal suo partner Argo AI sfruttando le auto di Lyft; una impresa di trasporto pubblico privata che possiamo paragonare per concetto alla più famosa Uber.

1.000 taxi a guida autonoma

Un piano che vede come obiettivo quello di avviare entro il 2023 una più grande flotta di taxi a guida autonoma che coinvolga sei città degli Stati Uniti in cui Argo AI ha già sperimentato i suoi sistemi. Così dopo i test e avvio di servizio a Miami ed Austin ci sarà una espansione su larga scala che comprenderà anche la capitale Washington.

Ford Escape ma con autista

Inizialmente saranno impiegate 100 Ford Escape per il servizio taxi a guida autonoma. Nella prima fase di sperimentazione a bordo del taxi ci sarà al volante un operatore pronto ad intervenire in caso di necessità e seduto sul sedile anteriore affianco lui un tecnico data analyst per monitorare tutti i sistemi e processi dell’auto.

Come funziona

Gli utenti possono prenotare taxi a guida autonoma direttamente dall’app Lyft e fin dal debutto i passeggeri non avranno alcuna tratta preimpostata ma saranno liberi di scegliere dove andare proprio come se fossero a bordo di un taxi “convenzionale”. A livello di costi le tariffe saranno identiche tra corse standard e quelle a guida autonoma. L’unica differenza? Nel secondo caso guida un robot!

Ford e Volkswagen finanziano l’iniziativa

Argo AI ha ricevuto circa 3,6 miliardi di dollari da Ford e dal Gruppo Volkswagen e di contro Lyft ha ottenuto il 2,5% di quote di Argo AI visto che fornisce a quest’ultima tutti i dati raccolti dalla sua flotta di taxi a guida autonoma fornendo anche in modo sempre più dettagliato una road map che aiuterà molto lo sviluppo di questo servizio.

Guida autonoma anche per le merci

A differenza di altri competitor, che stanno sperimentando la guida autonoma sul territorio americano, il progetto di Ford, Argo AI e Lyft è pronto a partire a fine anno e coinvolgerà anche altre aziende partner visto che le Ford Escape verranno utilizzate anche per la consegna di generi alimentari o piccoli oggetti. Così il trasporto autonomo verrà utilizzato sempre più a 360°.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati