Tergicristalli: usura, come e quando cambiarli [GUIDA]

Tergicristalli: tutto quello che devi sapere per garantire la tua sicurezza sulla strada

Tergicristalli: usura, come e quando cambiarli [GUIDA]

I tergicristalli sono un elemento fondamentale per la sicurezza del guidatore durante le precipitazioni ma non solo. Tuttavia, spesso vengono trascurati dagli automobilisti e non vengono sostituiti regolarmente. In caso di usura, i tergicristalli possono causare problemi di visibilità e compromettere la sicurezza stradale. Inoltre, il loro mancato sostentamento può causare danni al parabrezza, aumentando così il costo delle riparazioni. Pertanto, è importante sostituire regolarmente i tergicristalli per garantire la massima visibilità e sicurezza durante la guida in condizioni meteorologiche avverse.

Come capire che i tergicristalli sono usurati e devono essere cambiati

Ecco alcuni segnali che indicano che i tergicristalli devono essere sostituiti:

-Non puliscono più correttamente il vetro, lasciando striature o zone non pulite.

-Producono un rumore stridente durante l’utilizzo.

-Si piegano o saltellano durante l’uso.

-Si osservano segni di usura sulle lame, come crepe o segni di corrosione.

Come si sostituiscono i tergicristalli?

Tergicristalli: usura, come e quando cambiarli

La sostituzione dei tergicristalli è un processo relativamente semplice che richiede solo pochi minuti, ma può fare una grande differenza nella visibilità durante la guida. Ecco alcuni semplici passi da seguire:

  1. Misura la lunghezza dei vecchi tergicristalli e acquista dei nuovi della stessa dimensione. Il tergicristallo lato guidatore potrebbe essere leggermente più lungo di quello lato passeggero.
  2. Solleva il braccio metallico dal parabrezza e posizionalo in posizione verticale.
  3. Individua il piccolo blocco di plastica che tiene la lama, premilo e rimuovi il vecchio tergicristallo. Quindi estrailo e fai scorrere quello nuovo.
  4. Dopo averlo fissato con il blocco, ripeti l’operazione con l’altro tergicristallo.
  5. Ricorda di controllare e cambiare il tergicristallo posteriore, se la tua auto ne ha uno. Ciò potrebbe richiedere l’uso di uno strumento per allentare il braccio e allinearlo correttamente.
  6. Infine, prova i nuovi tergicristalli e assicurati che funzionino correttamente e non colpiscano la carrozzeria o l’uno contro l’altro.

Ogni quanto tempo devo sostituire il tergicristallo?

Per quanto riguarda la frequenza di sostituzione, i produttori di tergicristalli consigliano di cambiarli circa ogni due anni. Tuttavia, il tempo di vita dei tergicristalli dipende anche dall’utilizzo e dalle condizioni climatiche. Se si vive in una zona con molte precipitazioni, i tergicristalli potrebbero usurarsi più rapidamente e richiedere una sostituzione più frequente.

Quanti tipi di tergicristallo per auto ci sono sul mercato?

Oltre a scegliere i tergicristalli adatti al proprio veicolo, sarebbe opportuno conoscere le diverse caratteristiche dei vari tipi di tergicristalli. I tergicristalli piatti, ad esempio, offrono una maggiore visibilità rispetto ai tergicristalli a gomito. Inoltre, i tergicristalli specifici per i veicoli pesanti, come i camion, garantiscono una pulizia più efficace del parabrezza in quanto sono progettati per resistere alle condizioni meteorologiche più estreme. In sintesi, la scelta dei tergicristalli adatti al proprio veicolo è fondamentale per garantire la massima visibilità e sicurezza durante la guida.

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)