TOP 5 | La classifica delle auto più vendute in Italia

Ecco quali sono i modelli di auto più richiesti nel nostro Paese

TOP 5 | La classifica delle auto più vendute in Italia

Torna l’appuntamento delle TOP 5 sulle pagine di Motorionline.com e riprendiamo questa settimana sondando il mercato delle auto più vendute in Italia nel 2021. Esattamente, è tempo di bilanci in questi primi giorni del 2022 dopo un altro anno “terribile” per il mercato italiano ma con un leggero segno positivo del +5,53% rispetto alle immatricolazioni del 2020; anno di lock down. Così le immatricolazioni totali sono passate da 1.381.496 nel 2020 a 1.457.952 vetture nel 2021. Certamente un timido segnale di ripresa ma guai a paragonare questi dati di mercato al vicino 2019, anno pre Covid, quando le auto vendute in Italia erano quasi mezzo milione in più. Le cause del crollo di vendite le conosciamo bene e sono riassumibili nella incertezza economica da pandemia, con l’aggiunta della crisi dei chip che ha posticipato anche di oltre 12 mesi la consegna di nuovi modelli e gli incentivi auto di natura disorganica. Nonostante una situazione non propriamente “rosea” nella classifica TOP 5 delle auto più vendute ci sono alcune certezze e novità importanti. Vediamo assieme quali.

Fiat Panda

La regina del mercato, indiscussa, è ancora una volta la Fiat Panda che chiude l’anno con un incredibile dato di 112.298 unità vendute. È proprio il caso di dire che la Fiat Panda fa il vuoto attorno a se vendendo un numero di vetture superiore di ben due volte e mezzo rispetto alla seconda auto sul gradino del podio. La ricetta del successo della Panda nel nostro Paese va ricercata nel suo design volto alla praticità che ad ogni nuova generazione sembra via via “addolcirsi” passando da forme più squadrate a quelle odierne più morbide. La nuova Fiat Panda la si riconosce immediatamente grazie al suo stile distintivo e alle dimensioni contenute in 3,69 metri in lunghezza, 1,61 metri in altezza e 1,67 metri in larghezza con un passo di 2,30 metri. Infatti la Panda è un’auto perfetta sia per essere agile nel traffico sia per avere una buona abitabilità interna con un bagagliaio che va da 225 a 870 litri di capienza a divano posteriore abbattuto. In più a livello di tecnologia di bordo non manca praticamente niente con il sistema di infotainment con schermo touchscreen da 7 pollici a colori, la radio DAB, e la piena compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Le motorizzazioni disponibili per Fiat Panda sono: motore ibrido 1.0 Firefly da 70 CV, il motore 1.2 GPL Fire da 69 CV, il 0.9 Twin Air Natural Power a metano da 70 CV ed il 0.9 TwinAir Turbo benzina da 85 CV della Panda 4×4. Tutte le motorizzazioni sono abbinate con il cambio manuale a 6 marce. Il listino prezzi di Fiat Panda 2021 parte da 14.300 euro per la versione ibrida, sale a 15.500 euro per quella a GPL, passando per i 17.650 euro della versione a metano e fino ai 18.100 euro per la versione 4×4. Gli allestimenti disponibili sono City Life, Sport, City Cross e Cross.

Fiat 500

In Italia troviamo al secondo posto delle auto più vendute la Fiat 500 con 44.819 unità immatricolate. È proprio il caso di dire che dal 2007 ad oggi di strada ne ha fatta davvero tanta. La Fiat 500 è una icona e simbolo del Made in Italy riconosciuto in tutto il mondo a tal punto che la prima generazione degli anni ‘50 è esposta al MoMa di New York. Un’auto che dopo il restyling del 2015, caratterizzato da nuovi paraurti e fanali, continua ad avere molti fan grazie al suo design e stile inconfondibile unito a misure da cittadina modello con una lunghezza di soli 3,57 metri. Al suo interno regna lo stile rétro ma con rivestimenti di qualità. L’omologazione è per sole 4 persone a bordo e chi siede dietro non avrà molto spazio per testa e gambe. Anche la capienza del vano bagagli viene sacrificata sull’altare del design per via della coda inclinata con 185 litri disponibili che diventano 550 litri a divano posteriore abbattuto. Il sistema infotainment Uconnect prevede uno schermo centrale touchscreen con display HD da 7 pollici con radio DAB e compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Due le carrozzerie: tetto rigido o cabrio con 500C. Gli allestimenti sono: Sport, Red, Dolcevita, Connect e Cult. Due le motorizzazioni disponibili: il GPL 1.2 EasyPower 4 cilindri da 69 CV e l’ibrido 1.0 Hybrid 3 cilindri da 69 CV. Prezzi da 16.250 a 19.150 euro per le versioni benzina ibride e da 17.650 a 19.550 euro per quelle a GPL.

Lancia Ypsilon

La Lancia Ypsilon è una vera highlander per stile e longevità sul mercato visto che il lancio della sua seconda generazione è avvenuto nel lontano 2011 a cui sono susseguiti due restyling nel 2015 e 2021. È lei l’unico modello di Lancia presente a listino e in Italia si piazza al terzo posto assoluto con 43.735 unità vendute nel 2021. Punta forte sul suo stile originale che riesce ad unire uno stile moderno con tocchi in salsa rétro, la praticità delle cinque porte con le posteriori ben nascoste grazie all’apertura dietro i finestrini e nuova mascherina e luci introdotte con l’ultimo restyling del 2021. La connettività è garantita dall’integrazione dei protocolli Apple CarPlay e Android Auto per gli smartphone ed il sistema di infotainment con schermo da 7” touchscreen che integra anche la radio digitale DAB e connessione Bluetooth oltre ad una porta USB. La strumentazione viene collocata al centro della plancia con il cambio manuale con leva rialzata decisamente comoda nell’utilizzo. Buona la qualità delle finiture abitacolo e rivestimenti dei sedili ma se davanti lo spazio non manca chi siede sul divano posteriore sarà più sacrificato. L’omologazione per 5 passeggeri è di serie sulla versione GPL, si paga a parte per le ibride e non è presente neanche come opzione per la versione a metano. A proposito di motorizzazione la gamma è composta dal il 1.0 tre cilindri benzina mild-hybrid da 70 CV, dal 1.2 a GPL da 69 CV e dalla versione bicilindrica a metano 0.9 turbo da 70 CV. La forbice di prezzo è ampia e va da 15.100 a 19.900 euro rispetto ad allestimento e motorizzazione scelta.

Jeep Renegade

Non poteva non esserci in questa TOP 5 un SUV compatto e al quarto posto con 35.334 unità troviamo la Jeep Renegade. Lei è la più piccola Jeep in commercio con 4,24 metri di lunghezza e viene costruita in Italia condividendo il pianale con la Fiat 500X. Al suo interno sembra di essere in un’auto più grande con la seduta rialzata del conducente che permette di dominare perfettamente la strada. In più la carrozzeria da SUV permette di caricare oggetti ingombranti anche in altezza nonostante la capienza del vano bagagli non sia da record con una capacità di 351 litri mantenendo i 5 posti che diventano 1.297 reclinando il divano posteriore. A livello di motorizzazioni è presenta un 1.0 3 cilindri benzina da 120 CV, un 1.3 4 cilindri benzina da 150 CV con cambio automatico robotizzato a doppia frizione, un 1.6 Multijet 4 cilindri a gasolio da 131 CV, un 1.3 turbo benzina ibrida plug-in da 190 CV e da 240 CV entrambe con la trazione integrale 4xe e cambio automatico. Prezzi da 24.550 euro fino a 43.150 euro per la versione specialistica dell’off-road Trailhawk.

Toyota Yaris

È l’unica della TOP 5 che non fa parte del Gruppo Stellantis e che chiude la nostra classifica di vendite 2021 a quota 32.634 unità vendute. Stiamo parlando della Toyota Yaris, la mitica segmento B giapponese che è stata la prima utilitaria compatta con il sistema ibrido. Oggi le forme ed il design della quarta generazione sono molto sportive ma lo spazio interno è ottimizzato per poter ospitare quattro adulti comodamente mentre il vano bagagli risulta essere un po’ più piccoli rispetto alle rivali con i suoi 286 litri standard. L’abitacolo ha uno stile minimal ma moderno con il cruscotto digitale, plancia arrotondata e schermo multimediale da 8 pollici al centro della plancia. Versione sportiva GR Circuit 4WD a parte, visto che della Yaris porta solo il nome essendo a tutti gli effetti un’auto da rally targata, chi sceglie la nuova Toyota Yaris lo fa quasi esclusivamente per acquistare la versione ibrida “full” ovvero il 1.5 3 cilindri da 91 CV che promette miracoli in termini di consumi sfiorando in città i 30 km al litro. Se le dovessimo trovare un difetto c’è il tipico rumore da “effetto scooter” quando si preme a fondo il pedale dell’acceleratore dove il motore, salendo molto di giri, si fa sentire in modo eccessivo in abitacolo rompendo la magia di guidare un’auto ibrida particolarmente silenziosa. Per chi non vuole rinunciare al cambio manuale (a 5 rapporti) c’è il classico motore a benzina 1.0 tre cilindri da 72 CV. I prezzi della Toyota Yaris partono da 18.300 euro per la versione solo a benzina, da 22.150 per la ibrida e 41.900 euro per la versione sportiva GR 4WD.

3/5 - (2 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati