Toyota sta preparando sei modelli elettrici: l’anticipazione dai disegni sui brevetti [FOTO]

Saranno costruiti sulla piattaforma e-TNGA

Sono sei i futuri modelli ad alimentazione elettrica di Toyota svelati dai disegni presenti sulla documentazione dei brevetti. Si tratta di una compatta, un crossover, una berlina, un minivan, un SUV medio e un SUV grande.

Attualmente Toyota produce solo due auto elettriche, vendute esclusivamente sul mercato cinese: C-HR EV e IZOA EV, due SUV compatti derivati dalla C-HR, modello che sta riscuotendo un buon successo in Europa. A questi dovremmo aggiungere la Lexus UX 300e, prima auto elettrica del marchio premium di proprietà di Toyota. 

Quest’ultimo modello, che è il primo elettrico della Casa giapponese ad essere commercializzato nel Vecchio Continente, ha fatto storcere il naso a qualcuno per le ridotte capacità della batteria da 54,3 kWh che le permettono di offrire un’autonomia di 400 km su ciclo NEDC. Con i suoi 204 CV e 300 Nm di coppia erogati dall’unità elettrica, la UX 300e raggiunge una velocità massima di 160 km/h, mentre la sua capacità di carica richiede, con corrente continua a 50 kW, 50 minuti per recuperare l’80% della sua autonomia.

Dieci modelli elettrici Toyota tra il 2020 e il 2025

Tuttavia, questo è solo il primo passo di Toyota nel segmento delle auto elettriche, dato che tra il 2020 e il 2025 intende introdurre una gamma di dieci vetture a emissioni zero, delle quali sei saranno modelli globali basati sulla piattaforma modulare e-TNGA. Nonostante questa decisa virata sull’auto elettrica, in parallelo Toyota continuerà a sviluppare le celle a combustibile a idrogeno, tecnologia che il costruttore nipponico difende da anni con la Mirai.

Elevata modularità della piattaforma e-TNGA

La piattaforma e-TNGA, che deriverà dal pianale TNGA delle vetture con motore termico, consentirà a Toyota di proporre diversi tipi di veicoli per lunghezza, dimensione della batteria e tipologia di trazione (anteriore, posteriore o integrale). Quest’architettura della Casa nipponica sarà composta da cinque moduli intercambiabili: motore, batteria, struttura anteriore, struttura posteriore e struttura centrale. I veicoli elettrici basati su questa piattaforma avranno batterie tra 50 kWh e 100 kWh di capacità.

Dal 2024 batterie solide “made in Toyota”

Secondo Toyota, la futura gamma elettrica offrirà un’autonomia tra 300 e 600 chilometri. Al fine di soddisfare la domanda senza che la produzione possa risentire dalla carenza di batteria, la Casa giapponese ha firmato accordi di fornitura con CATL e BYD, ai quali vanno aggiunge le alleanze già in essere contro altri fornitori come Panasonic, Toshiba e GS Yuasa. Inoltre, a partire dal 2024 Toyota inizierà a dotare le sue vetture di batterie solide elettrolitiche sviluppate internamente, che avranno più capacità, si ricaricheranno più velocemente e saranno più leggere delle batterie utilizzate attualmente.

Le sei nuove elettriche: dalla compatta al SUV full-size

La gamma di sei modelli globali di Toyota basati sulla piattaforma e-TNGA sarà così composta: una compatta sviluppata con Suzuki e Daihatsu, un crossover medio, una berlina media, un minivan medio, un SUV medio sviluppato con Subaru e un SUV grande. Inoltre la Casa giapponese ha intenzione di lanciare anche una serie di auto elettriche ultracompatte per la mobilità urbana, che probabilmente saranno vendute principalmente in Giappone come kei-car.

I bozzetti fanno trapelare le forme complessive dei nuovi modelli

Di queste nuove sei vetture elettriche di Toyota sono apparsi i primi disegni presenti sui brevetti, diffusi da Autoweek.nl, che ci fanno scoprire più in dettaglio l’aspetto dei nuovi modelli. Sebbene siano solo dei bozzetti, gli sketch design di alcuni modelli, come ad esempio il crossover medio, sembrano essere interessanti dal punto di vista estetico. Queste nuove vetture dovrebbero arrivare sul mercato a partire dal 2022, dato che per il 2021 è previsto il lancio della Toyota C-HR EV in Europa e delle versioni elettriche dei multispazio ProAce City e ProAce, prodotti da PSA, in aggiunta alla Lexus UX 300e.

Credit foto: Autoweek.nl

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati