Volkswagen: ecco gli obbiettivi da raggiungere con l’iniziativa Way to Zero

Volkswagen con l'iniziativa Way to Zero ha approvato molteplici misure per accelerare la produzione e l’uso sostenibile delle auto elettriche

Volkswagen: ecco gli obbiettivi da raggiungere con l’iniziativa Way to Zero

Volkswagen con l’iniziativa Way to Zero ha approvato molteplici misure per accelerare la produzione e l’uso sostenibile delle auto elettriche. In Europa, l’obiettivo è ridurre le emissioni medie di CO2 per auto di 17 tonnellate entro il 2030 e per raggiungere tale obbiettivo la Commissione Europea ha stanziato 14 miliardi di Euro di investimenti, al fine di raggiungere la completa decarbonizzazione entro il 2025. Volkswagen è il primo costruttore Automotive attivo nel supportare tali iniziative, grazie all’espansione estensiva di impianti eolici e solari in Europa cosi da permettere l’approvvigionamento elettrico delle fabbriche, queste pronte a passare alle energie rinnovabili entro il 2030.

Alla prima Convention Way To Zero, che si è tenuta a Berlino il 29 aprile, Volkswagen ha comunicato il piano per la decarbonizzazione dell’Azienda e dei suoi prodotti, con l’intenzione di raggiugere la completa decarbonizzazione al massimo entro il 2050. Un nuovo obiettivo intermedio è la riduzione media in Europa del 40% delle emissioni di CO2 per auto entro il 2030: un valore nettamente migliorativo rispetto al target di Gruppo del 30% (entrambi su base 2018). Di conseguenza, in media, un modello Volkswagen emetterà circa 17 tonnellate in meno di anidride carbonica nei prossimi anni. Oltre ad accelerare la transizione verso la mobilità elettrica, la produzione (inclusa la catena di fornitura) e il funzionamento delle auto elettriche devono essere resi neutri dal punto di vista del bilancio climatico. E’ necessario rendere sistematico il riciclo delle batterie ad alta tensione dei veicoli elettrici dismessi. Questo l’ultimo obbiettivo che si prefigge di raggiungere il costruttore tedesco.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati