Volvo, la media C30 potrebbe diventare XC40

Volvo, la media C30 potrebbe diventare XC40

Non ci sarà più nessuna media due volumi di segmento C nella gamma della casa automobilistica svedese Volvo (almeno, negli anni più prossimi): a dirlo sono alcune indiscrezioni, che ci raccontano il programma di forte sviluppo pensato dall’azienda nordeuropea e dal proprietario, la società cinese Geely. Pare, dunque, che nel 2013 il brand pensionerà la compatta Volvo C30, che non ha ottenuto risultati accettabili e che non ha raggiunto i valori di vendita sperati dal management, per sostituirla non con un veicolo simile, bensì con un crossover compatto. Un SUV dagli ingombri contenuti, che potrebbe fare concorrenza a modelli Premium (Audi Q3, BMW X1 ed il futuro SUV compatto di Mercedes) e meno Premium (Toyota Rav4, Kia Sportage e Hyundai ix35).

La decisione è stata presa in accordo da Volvo e da Geely seguendo le preferenze del mercato automobilistico globale, che continua a prediligere davvero tanto questa tipologia di vetture. La nuova Volvo XC40 (così si suppone potrebbe chiamarsi il SUV compatto) sarà costruita in Cina (pare), è stata progettata sulla piattaforma SPA modulare che sarà presentata al Salone di Francoforte 2011 ed adotterà il nuovo linguaggio stilistico della maison, quello mostrato in anticipo con la concept car Universe e con il nuovo prototipo che sarà esposto proprio a Francoforte 2011.

Un anno dopo, nel 2014, la casa automobilistica sostituirà anche il SUV di grandi dimensioni della propria gamma, Volvo XC90, con un veicolo di simili proporzioni e di simili caratteristiche (raffinato, lussuoso, Premium), realizzato allo stesso modo di Volvo XC40 sul pianale SPA modulare.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • renzo ha detto:

    Un crossover di medie dimensioni Volvo deve
    svilupparlo e immetterlo nel mercato entro il 2012 se vuole appropriarsi di una quota di mercato consistente su cui puntano tutte le case automobilistiche (Q3-BLK-X1 ecc.).
    Se volvo si manterrà sotto i 30.000 euro con la
    solita sicurezza in primis e le consuete finiture, sarà sicuramente un successo.
    Apprezzo le Volvo avendone posseduta una, quindi tanti auguri per il futuro della Casa!!!

  • paolo ha detto:

    Se a breve lo facesse un Suv di 4,4m. a traz. A ed a 5 p.( Xc40 ),troverà un mercato valido ma molto competitivo.., e deve stare sotto gli €. 30.000 ed al passo con Tiguan ( VW ) , Qasqai5+2( Nissan )e Hyunday ( x35 ). Potete scordarvi la Q3 ( Audi ) e la X1 (BMW )che , ahimè , sono sopra ( e di molto gli €.30.000 )e brutte copie di Tiguan ( VW ) e BMW ( X3 ) peraltro già rifatte..! Oggi non si possono più spendere €. 35.000/37.000 ! Se poi anche la RAV4 Toyota Crossover subisse un ritocco entro il 2012.., sarebbero dolori . Peccato non ci sia un Freelander Land Rover simile..!

Articoli correlati