Volvo XC90: la terza generazione sarà un mix fra SUV e station wagon

Il debutto ufficiale della versione di produzione del concept Recharge è atteso nel corso del 2022

Volvo XC90: la terza generazione sarà un mix fra SUV e station wagon

Volvo ha recentemente presentato il concept Recharge (in foto) che si propone come un grande SUV a zero emissioni che anticipa la nuova generazione del Volvo XC90. Secondo le ultime informazioni fornite da Autocar, il nuovo modello top di gamma dovrebbe debuttare nel corso del 2022 e offerto sia con motori a combustione interna che 100% elettrici.

A livello estetico, l’XC90 di terza generazione seguirà molto da vicino il concept con alcuni dettagli che verranno “attenuati” sulla versione di produzione. Le modifiche riguarderanno probabilmente il design con portiere, montanti, fari a LED e cerchi più convenzionali. I fari dovrebbero avere un design meno sottile mentre i cerchi un diametro inferiore, abbinati a pneumatici standard.

Volvo Recharge Concept

Dovrebbero rimanere le proporzioni da station wagon

La versione di produzione del nuovo XC90 dovrebbe mantenere le proporzioni da station wagon che lo contraddistinguono dai SUV tradizionali. In questo modo, la casa automobilistica svedese si concentrerà sugli acquirenti che apprezzano ancora le sw, ma desiderano avere una maggiore altezza da terra e la posizione di seduta tipica di uno Sport Utility Vehicle.

Robin Page, capo design di Volvo, ha descritto il modello come un nuovo tipo di veicolo con proporzioni nuove e moderne che vanno di pari passo con una maggiore versatilità. Per quanto riguarda gli interni, la terza generazione del Volvo XC90 avrà sedili più tradizionali con spazio per un massimo di sette persone a bordo. Tuttavia, verrà mantenuto il design minimalista e i materiali ecosostenibili che caratterizzano Volvo.

Proprio come nella concept car, il cruscotto sarà probabilmente caratterizzato da un ampio display touch per il sistema di infotainment. Grande attenzione sarà posta sui sistemi di sicurezza alla guida.

Volvo Recharge Concept

Alla base dovrebbe esserci la piattaforma SPA2

Il nuovo XC90 dovrebbe sorgere sulla piattaforma SPA2, una versione evoluta dell’attuale pianale. Questa sarà utilizzata nella maggior parte dei prossimi modelli della casa automobilistica svedese assieme all’architettura SAE di Geely per i modelli più piccoli.

Lo stesso report di Autocar afferma che l’XC90 completamente elettrico avrà un abitacolo diverso da quello offerto dall’XC90 ibrido in quanto la mancanza di un propulsore a combustione interna e di un tunnel della trasmissione permetterà di avere più spazio per i passeggeri.

Il Volvo XC90 Recharge dovrebbe portare al debutto un nuovo motore elettrico che attualmente viene utilizzato sugli EV basati sulla piattaforma CMA come XC40 Recharge, C40 Recharge e Polestar 2. Sono attese varianti Long Range e Standard Range con diverse batterie, per un’autonomia fino a 500 km con una sola ricarica.

Volvo Recharge Concept

5/5 - (1 vote)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Tesla non lancerà nessun nuovo modello nel 2022

I lanci di Roadster, Cybertruck ed EV da 25.000 dollari sono stati rinviati, forse al 2023
Tesla ha chiarito che non lancerà nessun nuovo modello prima del 2023 poiché in questo momento sta concentrando tutti i