WEY Coffee 01: prima PROVA SU STRADA del plug-in premium di Great Wall [FOTO e VIDEO]

Autonomia di quasi 150 km in elettrico e contenuti di alto livello

È sempre difficile per un marchio nuovo trovare il giusto posizionamento all’interno del mercato. Figuriamoci per un SUV come il WEY Coffee 01, primo prodotto premium della casa del gruppo Great Wall ad arrivare sul mercato europeo. Vi ricordate, però, di come i prodotti cinesi siano sempre visti come veicoli soprattutto essenziali e con priorità il rapporto qualità/prezzo? Con WEY questo già non avviene più, perché abbiamo oggettivamente a che fare con un’auto molto curata, che se avesse stampato sul volante un marchio più conosciuto del settore, nessuno avrebbe nulla da ridire per la sua qualità. Per questo ci siamo dedicati con molta curiosità a questa prova su strada lungo le vie intorno a Lisbona, dove la Coffee 01 ha mostrato di avere davvero molta “caffeina” da regalare al pubblico europeo.

Segmento D dal gusto europeo

WEY Coffee 01 - Design

La WEY Coffe 01 è senza dubbio un SUV dalle dimensioni ragguardevoli, che la posizionano direttamente all’interno del segmento D di mercato. Presenta una lunghezza di 4,87 m, una larghezza di 1,96 m, un’altezza di 1,69 m e un passo da 2,91 m. Decisamente non è una compatta, ma non è nemmeno un mastodonte esagerato. Anzi, le sue forme, molto rotondeggianti e muscolose, associate ad una griglia prominente con il logo ben in vista e a dei gruppi ottici sottili e dal design moderno, creano una vettura dallo stile elegante, senza dubbio alla moda e con caratteristiche tipiche dei SUV che piacciono al grande pubblico del nostro continente. Molti dettagli sono sottolineati da inserti cromati, che aumentano la sensazione di eleganza. I passaruota sono ben evidenti e possono ospitare ruote con cerchioni da 20 o da 21 pollici. Anche il posteriore è molto in linea con i gusti europei, con gruppi ottici moderni, il nome della casa riportato per esteso e, infine, uno skid plate inferiore per la protezione sottoscocca, che finisce per nascondere il terminale di scarico (come vedremo, infatti, la Coffee 01 non è un’auto che vuole mostrarsi sportiva e aggressiva). Ultimo tocco da notare è lo spoiler superiore, arricchito da una luce di stop in rilievo che ne caratterizza la firma luminosa posteriore.

Abitacolo da re

WEY Coffee 01 - Interni

Come dicevamo all’inizio, la WEY Coffee 01 presenta un abitacolo che se trovassimo a bordo di una BMW o di una Land Rover non avremmo nulla da ridire. I materiali sono di assoluto pregio, con pelle e tessuti impuntati molto eleganti. Anche il volante è ricoperto in pelle, con il logo della casa riportato al centro e comandi a sfioramento. Naturalmente la dotazione di schermi per il sistema di infotainment è decisamente abbondante: sono tre in tutto, che possono diventare quattro se si aggiunge l’head-up display sul parabrezza da 7,5 pollici di diagonale, in optional con tecnologia a realtà aumentata nel pacchetto Luxury. Il navigatore principale al centro può contare su un grande pannello da ben 14,6 pollici, le cui funzioni, però, sono divise con il piccolo pannello sottostante (il precedente riferimento a Land Rover non era fatto a caso) da 9 pollici, che controlla i sedili e l’aria condizionata. Insomma, state lontani se siete nostalgici dei pulsanti fisici, ma se avete un’anima tecnologica, allora qui troverete pane per i vostri denti. Sorprendentemente piccolo, invece, è il quadro comandi, nonostante una diagonale da 9,2 pollici che si sviluppa più per il lungo. Questa scelta, però, si sposa bene con un certo approccio minimalista delle superfici, dove si cerca a tutti i costi di evitare bottoni fisici e antiestetici. Il tunnel centrale è piuttosto alto, ma perché sotto di sé nasconde un comodo vano porta oggetti. In totale troviamo spazio fino a cinque persone con una certa comodità, concludendo con un bagagliaio che presenta una capienza minima di 371 litri con i sedili alzati, in linea con le medie di segmento senza per questo essere uno degli assi nella manica della Coffee 01.

Fino a 146 km di autonomia elettrica

WEY Coffee 01 - Motore

Anche perché il vero “asso” della WEY Coffee 01 è il motore. Uno solo a disposizione: un 2.000 turbo con una potenza massima di 470 CV e una coppia di 847 Nm. Il motore termico è posizionato sull’ assale anteriore, mentre l’elettrico è sul posteriore, separati nel sottoscocca da una batteria da 39,67 kWh di capacità. Questa configurazione ha due effetti principali: il primo è consegnare alla Coffee 01 un’autonomia solo elettrica che può arrivare fino a ben 146 km secondo il ciclo misto WLTP. Anche se questo risultato è naturalmente influenzato dalle condizioni e dallo stile di guida, si tratta quasi del doppio delle medie di segmento e permetterebbe a chi ha la possibilità di ricaricare la vettura di usarla comodamente solo in elettrico per tutte le faccende quotidiane e non solo. In generale l’autonomia finale della vettura dovrebbe superare agilmente gli 800 km. Il secondo effetto è che con questo sistema la Coffee 01 può godere di una trazione integrale on demand, che a seconda del motore usato va ad agire su uno dei due assali. Quello che normalmente chiameremmo 4×2. Con la modalità sportiva inserita, lo 0-100 viene coperto in appena 5 secondi (davvero notevole se contate che parliamo di un’auto da 2,3 tonnellate) e la velocità massima è di 235 km/h.

Prime impressioni di guida

WEY Coffee 01 - Opinioni

Nel paragrafo sul design dicevamo che la WEY Coffee 01 non è un’auto con ambizioni sportive. Questo perché si tratta di un SUV premium il cui primo pensiero è quello di offrire un’esperienza comoda e di alto livello. Come detto i materiali ci fanno pensare di essere a bordo di un SUV di marchi molto prestigiosi, con superfici morbide al tatto, belle da vedere e persino con colori eccentrici ed originali (abbiamo visto una versione con pelle color viola prugna). L’abitacolo è estremamente silenzioso e, siccome alla partenza pensa sempre il motore elettrico finché c’è carica, si ha quasi l’impressione di procedere su un’elettrica pura (nonostante un sibilo un po’ fastidioso ai bassi regimi). Anche quando entra in gioco il motore termico la silenziosità rimane alta e anche le vibrazioni sono ridotte al minimo. Si può procedere con qualche accelerata da farci attaccare al sedile, ma sarà una manovra che effettuerete una volta per poi dimenticarvene. Basti pensare che l’unico modo di cambiare modalità di guida, passando alla sportiva o ai vari modi di conservare la carica della batteria, è attraverso lo schermo del sistema di infotainment. Non c’è nessun pulsante fisico, quindi anche i costruttori non vogliono che passiate dal comfort allo sport in maniera immediata e continuativa. La maggior parte del tempo vi godrete la modalità più confortevole con delle sospensioni eccezionalmente ben calibrate e un cambio automatico praticamente invisibile. Non abbiamo ancora potuto provare i sistemi ADAS di aiuto alla guida, essendo le vetture che abbiamo provato delle preproduzioni, ma comunque saremo nel pieno del livello 2, con frenata di emergenza, cruise control adattivo, controllo attivo della corsia e manovra di parcheggio automatica.

Per l’Italia bisogna aspettare

WEY Coffee 01 - Uscita

Nel momento in cui scriviamo la WEY Coffee 01 è prevista per l’Italia, ma ancora non si sa quando. Le prenotazioni sono già iniziate in Germania con un prezzo di partenza di 55.900 € più altri 4.000 € per avere il pacchetto Luxury, mentre le consegne sono previste per l’inizio del 2023. Non ci sono date precise per l’approdo nel nostro Paese, ma i dirigenti ci hanno confessato di lavorare per riuscire a lanciare entro la fine del prossimo anno. In questo momento, però, nulla è stato ancora deciso, per cui toccherà aspettare un po’.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Qualità percepita degna di un marchio premium europeo. Molto silenziosa. Alta autonomia elettrica.Marchio molto giovane per l’Europa. Sibilo fastidioso ai bassi regimi dell’elettrico. Selezione modalità di guida scomoda.

WEY Coffee 01: Scheda Tecnica

Dimensioni: 4,87 m lunghezza x 1,96 m larghezza x 1,69 m altezza x 2,91 m passo
Motore: 2.0 Turbo ibrido plug-in da 470 CV
Trazione: integrale
Cambio: automatico
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 5’’
Velocità massima: 235 km/h
Allestimenti: Base, Luxury
Bagagliaio: 371 litri
Consumi: 0,4 litri/100 km secondo il ciclo combinato WLTP
Prezzo: Da 55.900 € (Germania)

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati