AdBlue: come scegliere l’additivo giusto

Guida alla scelta del prodotto più adeguato

AdBlue: come scegliere l’additivo giusto

Per le autovetture diesel dotate di catalizzatore Scr l’AdBlue, chiamato anche Def, acronimo di Diesel Exaust Fluid, è un prodotto fondamentale per garantirne il corretto funzionamento, oltre che il più efficace nel ridurre le emissioni di ossidi di azoto. Da ciò ne deriva che l’AdBlue è l’additivo più utilizzato sulle auto diesel di ultima generazione.

L’AdBlue è una soluzione composta per quasi un terzo (32,5%) da urea a elevata purezza e per oltre due terzi (67,5%) da acqua demineralizzata. Questo prodotto viene iniettato nei gas di scarico di un motore diesel, contribuendo a ridurre le emissioni di NOx in combinazione con la tecnologia Scr. L’AdBlue è dunque un additivo diesel da utilizzare obbligatoriamente per tutti i motori diesel Euro 6, dato che la legge prevede espressamente che, in caso di esaurimento dell’AdBlue, non sia possibile riavviare il motore. Del resto, senza l’additivo il catalizzatore Scr non funzionerebbe e quindi l’auto non rispetterebbe le norme antinquinamento.

Solitamente, almeno 2.400 chilometri prima che l’AdBlue si esaurisca del tutto, compare un avviso sulla percorrenza residua, mentre successivamente, se non si provvede al rabbocco, la segnalazione si fa più decisa, con l’indicazione del numero di avviamenti consentiti. In più, nel computer di bordo della vettura di norma è indicata l’autonomia con la riserva di AdBlue disponibile. Comunque solitamente è possibile percorrere oltre 10.000 chilometri prima di dover effettuare rabbocchi, ma non è escluso di dover farlo prima, considerando che su questo incidono la capienza del serbatoio del reagente, che è contraddistinto dal tappo di colore blu, e lo stile di guida.

Come si fa a scegliere l’additivo giusto? In commercio ci sono un gran numero di AdBlue, anche sulle piattaforme online, come ad esempio su eBay.it, dove è possibile trovare numerosi prodotti, spesso anche oggetto di offerte e promozioni, con prezzi differenti.

La scelta spesso viene guidata proprio dal prezzo, ma quanto costa l’AdBlue?. Il prezzo può oscillare attorno ai circa 70 centesimi di euro al litro, mentre i fustini di AdBlue vanno da 1 a 2,5 euro al litro. Rispetto ai prezzi medi è possibile trovare condizioni vantaggiose su eBay.it dove ad esempio le migliori marche di additivi vengono offerte a 1,3 euro al litro. Al di là del prezzo, che non deve essere l’unica discriminante nella scelta dell’additivo giusto, un ulteriore criterio di valutazione è relativo al tipo di fabbricazione. Questo si distingue principalmente tra composizione di sintesi, che garantisce una maggior purezza del prodotto, e dissoluzione. Mentre nella composizione di sintesi si utilizza l’urea allo stato liquido, nel processo per dissoluzione l’urea è solidificata, per facilitarne il trasporto, e poi successivamente disciolta in acqua. In quest’ultimo caso c’è un maggior rischio di contaminazione con sostanze che col tempo potrebbero causare danni al dosatore dell’AdBlue o al catalizzatore Scr. In ogni caso, per essere certi che l’additivo abbia i requisiti di purezza prescritti è bene accertarsi che il prodotto in questione rispetti la norma ISO 22241.

 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati