Alfa Romeo: le nuove auto saranno solo elettriche dal 2027

Anche DS e Lancia seguiranno lo stesso percorso

Alfa Romeo: le nuove auto saranno solo elettriche dal 2027

L’attesissimo piano industriale Stellantis è atteso alla fine del 2021, ma iniziano ad arrivare delle informazioni ufficiali sul futuro dei marchi del neonato gruppo. Alcune sono state date dal CEO Carlos Tavares alla presentazione dei risultati semestrali del gruppo: la più importante è il lancio solo di auto elettriche per Alfa Romeo dal 2027.

La prima sarà la Tonale

Dunque, tra sei anni non usciranno più nuove vetture del Biscione con motore termico, saranno solamente 100% elettriche. Un percorso che inizierà l’anno prossimo, quando arriverà sul mercato l’Alfa Romeo Tonale, proposta anche con motore ibrido plug-in. Per poi arrivare, l’anno successivo, il piccolo SUV anche solo elettrico.

Sarà il turno anche di ulteriori modelli, per i quali è atteso qualche dettaglio in più alla presentazione del piano industriale, eliminando sempre più le versioni termiche e dando spazio all’elettrificazione, prima di arrivare all’obiettivo finale del 2027. Quando Alfa Romeo lancerà nuove vetture solamente a zero emissioni.

DS e Lancia in anticipo

Quello di Arese non sarà l’unico marchio a puntare solo sull’elettrico, ma verrà anticipato da DS e Lancia. La casa transalpina inserirà sul mercato nuovi modelli solo elettrici a partire dal 2024, mentre il marchio torinese avrà una gamma 100% elettrificata nello stesso anno, per poi diventare 100% elettrica (nei nuovi modelli) dal 2026.

Un’ultima novità importante per il gruppo Stellantis riguarda il ritorno di Fiat nel segmento B, classico cuore della gamma del marchio, ma da cui è scomparsa dal 2018 con la chiusura della produzione della Punto. La nuova vettura del segmento sarà presentata nel 2023, con l’obiettivo di fare grandi volumi.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati