Appello all’UE: stop alle auto benzina e diesel dal 2035, c’è anche Volvo

Vanno ridotte emissioni e dipendenza dal petrolio

Appello all’UE: stop alle auto benzina e diesel dal 2035, c’è anche Volvo

La battaglia contro le auto benzina e diesel è sempre più pressante ed arriva anche in Europa. Se negli Stati Uniti, come vi abbiamo riportato qualche giorno fa, alcuni governatori hanno chiesto lo stop alla vendita entro il 2035, ora 27 grandi aziende hanno chiesto stesso provvedimento anche nel Vecchio Continente.

C’è anche Volvo

Tra queste aziende ci sono alcuni marchi ben conosciuti, come Ikea, Coca-Cola European Partner, Schneider, Enel X ed anche due società direttamente collegate al mondo auto: Uber e, soprattutto, Volvo. La casa svedese è in prima linea in questa battaglia, dopo aver annunciato a fine dicembre l’intenzione di produrre solo auto elettriche dal 2030.

“Volvo intende segnare il passo nella transizione verso la mobilità a emissioni zero all’interno del nostro settore – le parole di Andres Karrberg, responsabile della sostenibilità del marchio svedese – Ma per accelerare questa transizione sono anche necessari una chiara direzione e un sostegno da parte del governo”.

Il documento

Ecco, allora, questo documento. L’iniziativa è stata promossa dalla Transport&Environment e l’appello è stato indirizzato direttamente alla Commissione Europea, chiedendo appunto lo stop alla vendita di auto benzina e diesel entro il 2035. Tra l’altro, l’UE dovrà stabilire, il prossimo giugno, i nuovi standard per il settore auto.

Secondo i firmatari, sono due i pilastri principali di questa richiesta: la diminuzione delle tanto famose emissioni, causa di malattie e morte precoce di molte persone, e la riduzione della dipendenza dal petrolio per l’economia europea. Per accelerare il processo, servirà anche una rapida diffusione delle infrastrutture di ricarica.

Foto di Capri23auto da Pixabay

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati