AsConAuto 2023: obiettivi superati e crescita record

Raggiunto 1 miliardo di euro di fatturato

AsConAuto 2023: obiettivi superati e crescita record

Il 2023 si è rivelato un anno di straordinari traguardi per AsConAuto, culminato nel raggiungimento di un volume d’affari di un miliardo di euro, un risultato notevole, soprattutto considerando che è stato ottenuto con due anni di anticipo rispetto alle previsioni del Consiglio di Amministrazione.

Roberto Scarabel, presidente di AsConAuto, ha espresso grande soddisfazione per questo risultato, sottolineando che l’obiettivo è stato raggiunto nel primo esercizio completo del suo mandato, iniziato nel luglio 2022. Questo successo acquisisce ulteriore valore alla luce della storia dell’associazione, che aveva precedentemente toccato i 507 milioni di euro di fatturato nel 2016, quindici anni dopo la sua fondazione.

Un incremento del 18,37% per AsConAuto

L’anno 2023 si è chiuso per AsConAuto con un incremento del 18,37% rispetto all’anno precedente e un impressionante +37,72% nel biennio. Questi numeri riflettono l’efficacia della strategia adottata dall’associazione in un contesto globale incerto. Scarabel ha rilevato che quasi l’80% dei dealer italiani sono affiliati a AsConAuto, un segnale della forte presenza e dell’influenza dell’associazione nel mercato.

La chiave del successo è stata l’implementazione di un modello di business logistico innovativo e flessibile, focalizzato sul ricambio originale e sulle mutevoli esigenze del mercato. L’adozione di metodi di lavoro avanzati ha permesso un’ottimizzazione significativa e la digitalizzazione dei processi a ogni livello del sistema associativo.

La posizione unica di AsConAuto nel panorama europeo è stata ulteriormente riconosciuta nel 2023. L’associazione è stata invitata a Londra per condividere il proprio percorso di successo durante il Summer Meeting dell’ICDP-International Car Distribution Programme, un’importante rete di ricerca europea nel settore della distribuzione automobilistica. Questo riconoscimento si è poi tradotto nell’invito a diventare socia di ICDP, rendendo AsConAuto una delle sole tre realtà italiane a ricevere tale onore.

E il 2024?

Guardando al futuro, nonostante le preoccupazioni legate alla fornitura di ricambi dovute a conflitti globali che ostacolano la normale circolazione delle merci, Scarabel rimane ottimista per il 2024.

Il successo dell’associazione si fonda su pilastri solidi: una rete incassi affidabile, oltre 550 collaboratori competenti e affidabili, e concessionari soci che rappresentano un punto di riferimento nel settore della mobilità automobilistica. Questi fattori, uniti alla capacità di adattamento e innovazione dimostrata da AsConAuto, lasciano presagire una crescita percentuale a doppia cifra per il prossimo anno.

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)