Aston Martin, Investindustrial pensa all’acquisto del 50% della società

Accordo quasi raggiunto col fondo kuwaitiano Dar

C'è da battere la concorrenza di Mahindra & Mahindra, intanto il fondo di Bonomi ha già pronto il partner tecnico: si tratta di Daimler che fornirebbe le meccaniche sostituendo Ford.
Aston Martin, Investindustrial pensa all’acquisto del 50% della società

Potrebbero presto essere messe delle mani italiane sulla proprietà dell’Aston Martin. Pare che, secondo quanto riportano diverse fonti finanziarie, Investindustrial, il fondo italiano con a capo Andrea Bonomi sarebbe pronto ad acquistare il 50% di Aston Martin, ed avrebbe già raggiunto un intesa con il fondo kuwaitiano Dar, attuale proprietario del lussuoso brand automobilistico.Un’operazione che arriverebbe dopo la cessione della Ducati al Gruppo Volkswagen da parte di Investindustrial.

Ma Bonomi ha una serie di concorrenti altrettanto interessati ad acquisire quote del costruttore britannico, tra questi c’è il produttore di fuoristrada Mahindra & Mahindra, che potrebbe mettere sul piatto un’offerta migliore. Le indiscrezioni sulla vicenda sostengono che entrambe le offerte sarebbero sulla stessa linea, ed esprimerebbero un valore di impresa di 750 milioni di sterline, pari a 926 milioni di euro. Sia Investidustrial che Mahindra & Mahindra non hanno nessuna intenzione, qualora entrassero in società, di spostare la produzione, che resterebbe dunque  in Inghilterra a Gaydon, nella contea di Warwick.

A tessere le trame dell’accordo di Investindustrial ci sarebbe la Mercedes (Daimler), che dovrebbe essere il partner tecnico dell’operazione, in grado di garantire le meccaniche delle nuove vetture, prendendo il posto di Ford, che oggi fornisce ad Aston Martin motori, cambi e sospensioni. Più avanti Daimler entrerebbe in società anche come azionista di minoranza. Era appena il 2007 quando Ford cedette Aston Martin al fondo quwaitiano, dopo aver venduto altri marchi di lusso come  Jaguar e Land Rover finiti nelle mani del costruttore indiano Tata.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Mercato

    Lascia un commento

    2 commenti

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Giovanni Abrate ha detto:

      Se fossi Marchionne la farei acquistare da Chrysler. Sarebbe un ottimo contrappunto da parte della parte americana del gruppo alla Maserati.

    • Frullulù ha detto:

      No, quel genio di bonomi dovrebbe comprare alfa!!
      Visto quello che ha fatto con ducati

    Articoli correlati

    Mercato

    Aston Martin diventa italiana

    Acquistato il 37,5% della società dagli ex proprietari della Ducati
    Lo ammettiamo, il titolo che abbiamo usato è un po’ “sensazionalista”. Aston Martin non è propriamente italiana, almeno non più