Automobili sportive, le supercar dicono addio al cambio manuale?

Sempre più sportive offrono solo automatici

Numerose supercar arrivate sul mercato negli ultimi anni vengono dotate soltanto di cambio automatico o di cambio robotizzato: si sta progressivamente abbandonando il cambio manuale
Automobili sportive, le supercar dicono addio al cambio manuale?

In queste poche righe vogliamo occuparci non di una notizia vera e propria, bensì di una riflessione (che avevamo già fatto): le automobili sportive diranno addio definitivamente al cambio manuale in favore di cambi automatici o robotizzati più o meno sofisticati e tecnologici? Il nostro dubbio parte da alcuni dati di fatto: gran parte delle più moderne supercar (leggi: le più recenti arrivate all’interno del mercato) non offrono più la possibilità di scegliere tra trasmissione tradizionale manuale e trasmissione automatica, imponendo all’acquirente di usare solo quest’ultima.

Siamo certi che dietro le decisioni dei manager e dei tecnici delle più disparate case automobilistiche stanno attente analisi di mercato. Siamo certi cioè che ci siano le tendenze dei consumatori dietro la scelta di equipaggiare la nuova Lamborghini Aventador LP700-4 solo con cambio robotizzato a sette marce, la nuova McLaren MP4-12C solo con trasmissione doppia frizione robotizzata a sette marce, le nuove Ferrari FF, Ferrari 458 Italia e Ferrari 458 Spyder solo con cambio a sette marce a doppia frizione robotizzato o la nuova Mercedes SLS AMG (sia coupé che roadster) solo con cambio a sette marce robotizzato doppia frizione. Ma perché cancellare (progressivamente) dal mondo delle supercar il cambio manuale, fosse anche solo per uno o due clienti?

Certo: il cambio automatico può prevenire, grazie all’interazione con tutta l’elettronica di bordo, gli errori umani. Certo: il cambio robotizzato offre un’esperienza vicina a quella proposta da una comune trasmissione manuale. Ma c’è sempre qualcosa (la tecnologia) che in questi due casi si mette in mezzo tra pilota e macchina, rovinando (o forse no?) una magica relazione.

Siamo davvero sicuri di voler dimenticare il cambio manuale? Voi cosa ne pensate?

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    2 commenti

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Gianni (tifoso Ferrari) ha detto:

      In parte è vero, però Porsche è in controtendenza con il suo manuale a sette rapporti. Sta di fatto che il cambio elettronico permette diverse cose: maggiore confort, maggiore velocità di cambiata (prestazioni) e anche riduzione dei consumi.. il tutto si paga con un maggiore peso a bordo e con la possibilità di noie e/o costi maggiori di riparazione.. Su vetture piccole la convivenza ci puo ancora stare, mentre su auto piu costose e supercar la vedo una sfida gia persa (per il manuale). L’elettronica a bordo è sempre piu presente e quindi secondo me è/sarà il futuro per le auto a propulsione termica.

    • Paolo ha detto:

      Non mi piace il cambio automatico né l’eccesso di elettronica che c’è oggi sulle auto. Se dovessi spendere centinaia di migliaia di euro per un’auto non accetterei il minimo compromesso con le mie aspettative e quindi non comprerei una di queste marche.

    Articoli correlati